Cev Cup F.: Monza conquista la semifinale. 3-1 alle serbe di Ub

328
Orthmann

CEV CUP QUARTI DI FINALE
Saugella MONZA – ZOK UB 3-1 (18-25, 25-19, 25-14, 25-18) – Saugella MONZA: Carraro, Heyrman 13, Van Hecke 25, Danesi 8, Orthmann 18, Meijners 4, Parrocchiale (L), Squarcini, Negretti, Obossa, Davyskiba, Begic 8. Non entrate: Casarotti, Orro (L). All. Gaspari.
ZOK UB: Bozic 3, Gligoric 6, Vulin 18, Trivunovic 11, Kecman 10, Medic 6, Durdevic (L), Stojkovic 1, Lukic, Mitrovic. Non entrate: Dordevic (L), Pavlovic, Djordjevic. All. Vasovic.
ARBITRI: Weinberger, Voudouris.
NOTE – Durata set: 23′, 24′, 21′, 25′; Tot: 93′. – rivediamola

MONZA – La Saugella Monza conquista la Semifinale di Cev Cup completando al meglio la due giorni organizzata all’Arena brianzola. Nel Quarto di finale odierno le ragazze hanno superato le serbe di Ub per 3-1 (25 punti di Van Hecke, 18 di Orthmann) e il 23 febbraio giocheranno la gara di andata della semifinale contro un’altra formazione serba, quella del Tent Obrenovac.
L’altra semifinale sarà tra le francesi del Beziers Angel e le turche del Galatasaray HDI Istanbul che oggi hanno eliminato per 3-1 le tedesche del Dresda.

Monza chiude così con due vittorie su due uscite il gironcino di coppa. Dopo aver eliminato negli ottavi di finale di ieri il Bekescsaba 3-0 si è confermata quest’oggi contro le serbe dello Zok Ub. Un 3-1 in rimonta quello firmato da Heyrman e compagne, partite sottotono complice anche un bell’approccio alla gara delle ospiti, molto astute nel giocare sulle mani del muro di casa con Vulin e brave a spingere con la battuta grazie a Trivunovic e Kecman, che vuol dire quattordicesimo successo consecutivo tra Serie A1 e coppa europea. Monza, ancora senza Orro (per lei ancora in atto il risentimento muscolare alla gamba destra che verrà valutato nella giornata di lunedì), reagisce però bene nel secondo parziale, affidandosi alle fiammate di Van Hecke, Orthmann e Begic ed i muri di Danesi ed Heyrman per aggiudicarsi i restanti parziali e la vittoria finale. Ora di fronte alle rosablù, in semifinale, c’è un altro ostacolo serbo: la Tent Obrenovac (andata in Italia il 23 febbraio e ritorno in Serbia il 2 marzo). Prima, però, tanti appuntamenti nella massima serie nazionale: il primo, sabato in Brianza, contro la capolista Conegliano alle 20.45.

HANNO DETTO
Anna Danesi (Saugella Monza): “La stanchezza si è fatta sentire. Stiamo giocando ogni tre giorni e la gara di stasera non era facile. Abbiamo forse sottovalutato l’avversario nel primo set, ma poi siamo tornate ad esprimere il nostro gioco. Giocare con un pallone diverso rispetto alla Serie A1 non è mai facile. Ci siamo dovute adattare un pò sul muro-difesa, essendo abituate ad un gioco e ad altezze diverse, ma poi abbiamo preso le misure staccando il pass per la semifinale. Ora si torna in campo in campionato: giocare contro Conegliano  è sempre tosta ma noi siamo ancora imbattute in stagione in casa. Puntiamo a metterle in difficoltà: vincerà la migliore”. 

SESTETTI –
La Saugella Monza schiera Carraro in regia, Van Hecke opposto, Danesi ed Heyrman centrali, Orthmann e Meijners schiacciatrici, Parrocchiale libero. Lo Zok Ub risponde con la diagonale Bozic-Vulin, Gligoric-Medic centrali, Trivunovic e Kecman schiacciatrici e Dordevic libero.

LA PARTITA
Punto a punto iniziale (2-2), poi break per le serbe con Kecman, 6-4, ma pronta reazione Saugella Monza con Meijners e Van Hecke, 6-6. Lo Zok Ub sale di intensità con Trivunovic, Gligoric e Kecman, 14-9, ma Monza reagisce con un assolo a testa di Orthmann e Meijners (16-12). Van Hecke e l’errore delle ospiti porta la Saugella a meno tre, 17-14 e Vasovic chiama time-out. Il primo tempo di Danesi avvicina per un momento le italiane, 17-16, ma Trivunovic sfrutta bene le occasioni capitategli costringendo Gaspari a chiamare time-out sul 20-16 per le avversarie. Vulin a bersaglio dopo l’errore di Squarcini in battuta (22-17), sbavatura di Orthmann dopo il mani fuori di Vulin. Il set lo chiude l’ace di Stojkovic 25-18 per lo Zok Ub.

Sestetti confermati. Due mani fuori di Vulin a spingere lo Zok Ub sul 2-1. Due errori delle serbe, però, valgono il controsorpasso Saugella, 4-3, brava ad incrementare con due assoli di Heyrman, 7-4, e Vasovic chiama time-out. Kecman avvicina le sue (8-6), ma Monza scappa con l’ace di Orthmann dopo la battuta out di Vulin, 10-6. Pallonetto vincente di Van Hecke, poi muro della belga delle rosablù su Trivunovic ed errore della squadra ospite che coincide con il 14-8 Saugella e time-out Vasovic. Monza sfrutta qualche sbavatura delle ospiti per volare sul 17-11, ma il muro di Medic su Orthmann dopo il mani e fuori di Vulin induce Gaspari a chiamare time-out sul 17-13 per le sue. Dentro Begic per Orthmann, poi Van Hecke a segno per le monzesi (20-15), ma muro di Gligoric su Van Hecke ed errore di Begic a costringere Gaspari al time-out sul 21-18 per le sue. Lungolinea vincente di Orthmann, 23-18, giocata di Trivunovic a tenere vive le sue, 23-19, ma Van Hecke chiude il set con due assoli, 25-19 per la Saugella Monza.

Tornano in campo le stesse dodici. Partenza bruciante di Monza con una super Orthmann in battuta ed i muri di Danesi e Van Hecke a valere il 6-0. Danesi e Van Hecke (muro su Kecman) spingono la Saugella sull’8-1. Con le giocate d’astuzia di Vulin e Trivunovic, lo Zok Ub si riavvicina, 12-8 e Gaspari chiama time-out. Al ritorno del campo, però, Van Hecke, Orthmann (ace) e un’invasione ospite, riportano subito la gara sui giusti binari, 15-8 per la Saugella e Vasovic chiama a raccolta le sue. Van Hecke ed Heyrman (muro su Bozic) portano le monzesi sul 19-9. Finale praticamente tutto di Monza, brava a non disperdere il vantaggio accumulato e chiudere il parziale, 25-14.

Gaspari conferma Begic per Meijners, la formazione serba schiera le solite sei. Break Saugella Monza con Van Hecke ed Heyrman (muro su Vulin), 5-2. Ancora Heyrman dal centro ad allontanare Monza, brava con l’ace di Begic a volare sull’8-4. Le monzesi continuano a macinare punti sia in attacco, con una scatenata Orthmann, che a muro, con Danesi, e Vasovic chiama la pausa sul 12-5 per le monzesi. Danesi continua a stampare muri su Vulic, Van Hecke e Begic a schiacciare forte in attacco, 16-9 Monza. Il muro di Heyrman Vulin vale il 18-10 Saugella, capace di sprintare con Orthmann sul 21-10. Timida reazione delle ospiti con due lampi di Trivunovic, 21-14, ma Heyrman, Orthmann e Danesi chiudono set, 25-18 e gara 3-1 per la Saugella Monza.

Sostieni Volleyball.it