Cev Cup: Trento – Piacenza, chi saluta l’Europa?

Gara di ritorno dei Quarti di finale di Cev Cup. Trento favorita

788

CEV Cup – Ritorno 4i di Finale 
Mercoledì 15 marzo 2017, ore 20.30
Trentino Diatec – LPR Piacenza 
Arbitri: Deneri-Lagierski.

TRENTO – A quattordici giorni di distanza, Trentino Diatec e LPR Piacenza si ritrovano per l’epilogo dei Quarti di Finale che decreterà il passaggio in Semifinale per una delle due italiane, e l’abbandono definitivo della stagione europea per l’altra.

AL PALA TRENTO – Una settimana di tempo per preparare al meglio l’atteso match di ritorno, complice la chiusura dei Quarti Play Off Scudetto in due gare con qualificazione in Semifinale per Trentino Diatec ed eliminazione dalla corsa tricolore per LPR Piacenza: questa volta protagonista sarà il PalaTrento che si prepara questa sera alle 20.30 ad esaltare i propri beniamini.

Nel match di andata una Piacenza sottotono ha subito il dominio degli avversari, che proprio al PalaBanca in Regular Season avevano dovuto ingoiare la prima sconfitta in Campionato; invece, nel primo derby europeo fra le due, gli uomini dell’ex Lorenzetti non hanno concesso nulla ai biancorossi ed hanno ora la grande occasione di poter chiudere i conti con lo scarto minimo di due set da vincere. Match in salita per i ragazzi di Giuliani, che per sperare di proseguire il cammino europeo devono riuscire ad espugnare il PalaTrento con una vittoria da tre punti, per poi giocarsi la chance Golden Set.

Impresa già riuscita in passato agli emiliani, che nella Champions League 2014 eliminarono nei PlayOffs 12 la Lube: dopo aver perso 3-0 il match di andata, Zlatanov e compagni reagirono con una vittoria altrettanto netta tra le mura amiche, conquistando infine il Golden Set 15-13.

“Teniamo particolarmente a questa competizione e vogliamo essere protagonisti sino in fondo – ha dichiarato l’allenatore Angelo Lorenzetti -. A dispetto di quanto successo nel match d’andata sappiamo però che non sarà semplice ottenere la qualificazione al turno successivo, anche perché il regolamento non offre grandi vantaggi a chi ha vinto in tre set la prima partita. Per lo spettacolo è comunque giusto che sia così. Piacenza scenderà in campo sicuramente carica e senza aver nulla da perdere; dovremo quindi essere bravi a controllarla anche se mi rendo conto che non sia semplice. Giocatori come Clevenot, Marshall, Hierrezuelo ed Hernandez hanno la capacità di mettere in difficoltà qualsiasi sistema di cambiopalla”.

“Piacenza non è solita a simili avvenimenti – afferma deciso capitan Zlatanovabbiamo già ribaltato il risultato dell’andata e vinto al Golden Set con Macerata nel 2014. Sappiamo che è una cosa che si può fare ma noi dovremo presentarci all’appuntamento al top. Nulla è perso e noi daremo il massimo per proseguire il cammino in CEV Cup. Per realizzare questa impresa  sicuramente il fattore campo fa la differenza ma penso che sia l’ultima cosa a cui dobbiamo guardare e di cui dobbiamo preoccuparci. Noi dovremo pensare a rimanere concentrati e uniti fin dall’inizio puntando a mettere in difficoltà i padroni di casa nei momenti salienti del match”.

49. GARA INTERNAZIONALE AL PALATRENTO – Quella odierna è la quarantanovesima partita europea casalinga della storia di Trentino Volley, la ventunesima di sempre in CEV Cup, dove sino ad ora ha ottenuto il successo in diciassette circostanze (uniche tre sconfitte: due con Ankara nell’edizione 2005 e una con Mosca in quella 2015). Solo in una precedente occasione l’impianto di via Fersina aveva ospitato un derby italiano in campo internazionale: 1 marzo 2012, successo per 3-0 su Macerata nel ritorno dei Playoffs 6 di Champions League, che si conclusero poi con la qualificazione dei gialloblù alla Final Four grazie al golden set. Il Club di via Trener in questo caso disputerà la 703. gara ufficiale della sua storia, la 44^ stagionale, la 133^ internazionale (bilancio: 111 vittorie e 21 sconfitte).

I PRECEDENTI – Questo è il 52° confronto fra le due formazioni, il secondo in ambito europeo dopo 30 sfide in regular season, 18 nei Play Off Scudetto (con tre finali), 2 in Coppa Italia. Il bilancio sorride per 33-18 a Trentino Volley, che ha vinto anche due delle tre partite giocate nella stagione in corso; la vittoria più recente degli emiliani è infatti quella per 3-1 datata 17 novembre 2016. Piacenza non espugna il PalaTrento dal 17 maggio 2009 (gara 5 di finale scudetto); dopo quel 3-2, sono arrivate dodici vittorie consecutive casalinghe per i gialloblù. Le società si sono trovate di fronte nei quarti di finale di una competizione già altre due volte: Play Off Scudetto 2005 (vittoria di Piacenza in cinque gare) e Coppa Italia 2016 (successo al tie break per Trento).

Sostieni Volleyball.it