Salvagni guida Urbino ad una passo dalle semifinali
CHATEAU D’AX URBINO VOLLEY – SMART ALLIANZ STUTTGART 3-1 (23-25, 25-21, 25-14, 25-19) 
CHATEAU D’AX URBINO VOLLEY: McNamee, Garzaro 14, Van Hecke 6, Blagojevic 14, Skorupa 3, Devetag, Sirressi (L), Crisanti 13, Tirozzi 18, Faucette 9. Non entrati Gentili. All. Salvagni.
SMART ALLIANZ STUTTGART: Adlerova 11, Schaus 19, Renkema, Ross 9, Bremer 9, Gravesteijn 10, Nowakowska, Lourenco Delogu (L). Non entrati Engel. All. Lindenmair. 
ARBITRI: Ujhazi – Omari. 
NOTE – durata set: 29′, 26′, 23′, 25′; tot: 103′.  Robur Tiboni URBINO: Battute errate 8, Ace 3.  Smart Allianz STUTTGART: Battute errate 4, Ace 2.

URBINO – Nel discusso match di ritorno dei Quarti di finale di Cev Cup la Chateau d’Ax Urbino Volley ha infatti concesso il bis dopo il successo dell’andata battendo anche al PalaMondolce lo Smart Allianz Stoccarda e staccando così il pass per il Challenge Round nel quale affronterà le francesi del Mulhouse che hanno chiuso all’ultimo posto la Pool B della Champions League. 

La squadra di coach Salvagni ha superato 3-1 in rimonta le tedesche che, dopo aver vinto il primo set (23-25) con la coppia Adlerova-Gravesteijn in grande spolvero, sono riuscite a mettere in difficoltà le padrone di casa anche nel secondo, giocato punto a punto fino alla seconda sosta tecnica. Blagojevic e Tirozzi, però, suonano la carica e le bianconere pareggiano così i conti chiudendo il parziale con la magia di Skorupa che fissa il 25-21. Terzo set a senso unico con Urbino che prende il largo sin dall’inizio e mantiene a distanza Stoccarda fino al 25-14 conclusivo, mentre nel quarto parziale le tedesche rimangono in partita sino al 17-17 prima dell’allungo decisivo delle marchigiane (25-19) che vale il successo e la qualificazione.