Challenge Cup F.: Monza non perdona al debutto continentale. 0-3 in Austria

207

CHALLENGE CUP – 16 di andata femminili
Prinz Brunnenbau Volleys PERG – Saugella MONZA 0-3
(19-25, 23-25, 20-25)
Prinz Brunnenbau Volleys PERG: Mitrengova 13, Tucker 11, Ferguson 4, Leka 5, Walter 14, Jusufi 5, Haselsteiner (L), Konig, Steiner, Bauernfeind. Non entrate: Trauner. All. Pecha-Tlstovicova.
Saugella MONZA: Partenio 12, Balboni 1, Devetag 10, Begic 18, Facchinetti 5, Bianchini 14, Bonvicini (L). Non entrate: Hancock, Orthmann, Melandri. All. Falasca Fernandez.
ARBITRI: Akhundov, Ozmen Yildiz.
NOTE – Durata set: 21′, 25′, 23′; Tot: 69′. 

PERG (AUT) – La Saugella Monza firma il suo primo successo in Europa, battendo 3-0 la Prinz Brunnenbau Volleys Perg, in Austria, nella gara di andata dei sedicesimi di finale della Challenge Cup.

Nonostante le assenze di Ortolani, Arcangeli e Adams, tenute a riposo da Falasca, la formazione brianzola ha espresso una più che buona pallavolo affacciandosi alla gara di ritorno, fissata martedì, alle ore 20.00, alla Candy Arena di Monza, con fiducia e serenità.

La prova corale delle monzesi, con 8 muri finali di cui 2 di Facchinetti, è stata esaltata dalla positiva giornata offensiva di Partenio, Devetag e Bianchini (12, 10 e 14 punti, con la prima e la terza autrici di 2 ace), ben servite dalla regista Balboni.

A brillare su tutte, però, è stata Edina Begic: la schiacciatrice bosniaca ha chiuso come top scorer della gara con 18 punti, 1 ace ed il 63% in attacco.

Sue le giocate che hanno dato il là alla fuga della Saugella, brava a ricucire un minimo svantaggio nel primo set e a scappare con convinzione nella metà del secondo e terzo, chiudendo tutti e tre i parziali.

A rispondere per la formazione di casa ci hanno pensato Mitrengova, Tucker e Walter, miglior realizzatrice delle sue con 14 punti di cui 4 ace.

HANNO DETTO
Francesca Devetag (centrale Saugella Monza): “Abbiamo fatto una buona gara. L’obiettivo era concentraci sul nostro gioco, costruendo la nostra partita e così abbiamo fatto. Abbiamo centrato un ottimo risultato, su un campo straniero di fronte ad un avversario che non conoscevamo. Ha funzionato bene il cambio palla, grazie ad una buona ricezione. Ci presentiamo cariche alla gara di ritorno per fare nostro il passaggio del turno”.

Sostieni Volleyball.it