Champions League: Abolite le F4! Finale in campo neutro per i prossimi 3 anni

La CEV annuncia la nuova formula con la grande novità delle semifinali con partite di andata e ritorno. Finale in gara secca in campo neutro, nella stessa sede per uomini e donne in 2 giorni consecutivi

La nuova strada verso la finale

LUSSEMBURGO – Dopo il Champions League Forum tenuto a marzo in Lussemburgo e le delibere approvate dal Consiglio di Amministrazione nel pomeriggio odierno la CEV ha annunciato la nuova formula per la Champions League.

Queste le novità

Stesso numero di squadre al via, ovvero 20, per uomini donne nella fase a gironi (denominata 4° turno dopo i 3 turni preliminari), divise in 5 gironi da 4 squadre con gare di andata e ritorno (solite 6 giornate). Di queste 20, ben 18 saranno ammesse direttamente mentre solo 2 saranno i posti a disposizione delle squadre che parteciperanno ai 3 round preliminari. Le formazione eliminate nei round preliminari scivoleranno in CEV Cup.

– La CEV ha introdotto un nuovo ranking per la Champions League che prende in considerazione il rendimento di tutti i team della stessa federazione nelle edizioni 2016, 2017 e 2018 solo nella massima competizione europea. Ad ogni tutte le vincenti di un campionato nazionale potranno registrarsi per i turni preliminari. Questi i nuovi ranking (come si vede alle squadre italiane, in particolare per l’anno prossima la notizia interessa Modena e Scandicci sono stati evitati i turni preliminari):

Ranking maschile
rankingmaschileRanking femminile
rankingfemm– Il seeding per i 18 team direttamente ammessi nella fase a girnoni rifletterà la qualità della loro performance sul campo come anche i loro investimenti e la loro capacità di offrire un prodotto di elite. Per i turni precedenti la competizione sarà più equilibrata.

– Dopo il termine della fase a gironi 8 squadre si qualificheranno per i quarti di finale (dunque le vincenti i gironi e le 3 migliori seconde) e le vincenti procederanno alle semifinali. Sia i quarti che le semifinali saranno con match di andata e ritorno.

La finale in gara secca rimpiazzerà la Final Four sia per le donne che per gli uomini che giocheranno nella stessa sede in 2 giorni consecutivi. Mediante una procedura di gara competitiva la CEV sceglierà il campo neutro per le stagioni 2019, 2020 e 2021. Grande novità rispetto alle ultimi stagioni sarà dunque il fatto che nessuna squadra sarà direttamente avanzata all’atto conclusivo.

Sostieni Volleyball.it