Champions League: Civitanova mette un piede sul volo per Berlino. 3-0 allo Skra

1492

SEMIFINALE ANDATA
SKRA  BELCHATOW – CUCINE LUBE CIVITANOVA 0-3 (14-25 20-25 23-25) – il tabellino

Interviste post gara. VIDEODe GiorgiSokolovJuantorena

LODZ – Buona la prima per la Cucine Lube Civitanova che in una calda Atlas Arena va a vincere 3-0 in casa dello Skra Belchatow e mette una seria ipoteca al passaggio alla finale di Champions League di Berlino. Gara perfetta nei primi due set dove la Lube domina al servizio con 10 ace (4 Juantorena, 4 Bruno, 2 Leal) con lo Skra in confusione in ricezione. 

Poi arriva un lieve calo dei cucinieri nel terzo parziale che accusa il crescere dell’incidenza della battuta del Belchatow, ma la squadra di De Giorgi è brava ad adattarsi al corpo a corpo contro i polacchi di Piazza e a chiudere in rimonta un solido 0-3. Gara di ritorno il 10 aprile.

L’MVP della gara votato dalla CEV è Bruno, il top scorer Juantorena con 14 punti: sono 9 i muri messi a segno dalla Cucine Lube Civitanova che attacca con il 49%.

LA PARTITA  –  Pronti via, Bruno a servizio trova un ace e lancia la Lube sullo 0-4. Varia il colpo Bruno dopo time out ed è 0-5 davanti ad Ebadipour. L’iraniano dello Skra firma il 1° punto dei poalcchi. Ma la Lube è concentratissima. Sul turno di servizio di Simon i cucinieri ci mettono muri e contrattacchi: 2-12. Bruno nel suo secondo turno di battuta trova il 3° ace personale: 5-17. Ricezione polacca in forte difficoltà. Dilaga la Lube: Leal appoggia: 9-18, ace di Juantorena, muro di Simon: 9-20. Simon mette ancora in difficoltà la ricezione polacca: arriva il muro a tre Lube, firmato Leal, è 11-22. Doppio cambio di Piazza sul 14-24, ne segue un attacco out di Klos  in primo tempo. 14-25.

Ancora la battuta Bruno e Juantorena in avvio e la Lube vola via 1-4. Leal picchia al servizio e trova due ace nonostante la staffetta in ricezione tra Szalpuk e Katic. Lo Skra sembra migliorare il suo passo rispetto al 1° set (8-12), ma continua a fare errori in ricezione e anche contrattacco: 10-18 (tre battute sbagliate consecutive dei polacchi). Ebadipour si prende il muro di Leal: 11-20. C’è un breve black out Lube sul livello di battuta più alto del Belchatow. Wlazly forza, lo Skra si avvicina 18-22. Kovar rileva Leal in ricezione. Lube ancora in difficoltà: due attacchi out della Lube fanno 20-22. Wlazly mette in rete il servizio, Bruno va ai nove metri e trova il 4° ace su incomprensione della linea di ricezione polacca. Attacco ancora out di Wlazly è 20-25.

Primo vantaggio dello Skra nel 3° set con Katic in campo. Ebadipour fa mani out su Bruno: 6-5. Sempre l’iraniano trova l’ace su Leal: 8-6. Su attacco out di Juantorena (+3 Skra) De Giorgi spende il suo time out, la Lube trova un immediato 11-11. Ebadipour croce e delizia: continua a raccogliere punti (13-12, 15-14). Sokolov e il muro di Simon valgono il sorpasso: 15-16. Set che viaggia sul filo dell’equilibrio (18-18). Doppio cambio Lube: 20-21 attacco Leal. Leal si fa murare, nessuno copre dietro in casa Lube: 21-21. Leal si rifà con il 21-22, Juantorena tiene il vantaggio (22-23) ed approfitta della ricezione lunga di Piechocki (22-24) e poi, dopo il primo match ball annullato, fa anche il 23-25.

Sostieni Volleyball.it