Champions League: Conegliano sale sul podio. 3-0 al Galatasaray

841
Riparte la caccia allo scudetto...

FINALE 3° POSTO
Galatasaray SK ISTANBUL – Imoco Volley CONEGLIANO 0-3 (17-25, 18-25, 20-25) – il tabellino

BUCAREST – Dopo la rocambolesca sconfitta di ieri in semifinale contro le campionesse in carica del Vakifbank in semifinale, si torna in campo per la medaglia di bronzo alla Polivalenta Hall di Bucarest: avversaria dell’Imoco Conegliano è il Galatasaray Istanbul che ieri ha ceduto il passo alle padrone di casa dell’Alba Blaj.

Coach Santarelli conferma il sestetto che tanto bene ha fatto nell’ultimo periodo delle Pantere, che vogliono vincere per sfogare la rabbia della semifinale e dare una soddisfazione ai loro tifosi nella 50esima e ultima partita della stagione.

Conegliano in campo con la formazione tipo, mentre nel Galatasaray c’è la seconda palleggiatrice Aydinlar al posto della titolare Alikaya.

Primo set con bella partenza delle Pantere che con Fabris precisa e un bel muro di Samy Bricio trovano il primo break sull’8-5 che costringe il Galatasaray al time out. Ma le battute di Hill continuano a far penare la ricezione turca, e Fabris trasforma il +4 (9-5). L’Imoco continua a mettere pressione, Melandri si conferma in grande spolvero sia in attacco che a muro, poi ace di capitan Wolosz per la fuga a +6 (13-7). Anche Bricio si iscrive al festival degli aces, due missili consecutivi e l’Imoco vola via a +9 (17-8) con il Galatasaray alle corde. Si vede anche Danesi, vivace negli scambi finali, e nonostante un sussulto finale delle vicecampionesse di Turchia 2016-’17 l’Imoco con Fabris che firma 6 punti nel set si aggiudica facilmente il primo parziale 25-17.

Secondo set sulla falsariga del primo: Wolosz spinge bene il gioco coinvolgendo tutte le sue bocche da fuoco, De Gennaro registra difesa e ricezione, Hill mostra colpi di alta scuola e approfittando anche di un Galatasaray impreciso le Pantere scappano presto. A metà set è 14-9, poi 16-10. Demir Guler e compagne provano a mettere un po’ di pepe nel match accelerando il gioco (18-14), ma prima Bricio poi Hill con un ace velenoso rimettono Conegliano a un tranquillo +6 (20-14). Le turche risalgono con i muri di Ruseva, ma Asia Wolosz si affida alla mano pesante di Sam Fabris che sfodera il suo repertorio (23-17). C’è anche Silvia Fiori nel finale, con Kim Hill che chiude di forza il 25-18. Imoco avanti 2-0.

Nel terzo set il Galatasaray prova a ritornare in partita con Ruseva e Rabadzhieva uscita dalla panchina (in cui era finita nel corso del match), ma l’Imoco si tiene in partita: un ace di Wolosz e si va al t.o. tecnico con le turche avanti di uno (7-8). Melandri pareggia con un bel muro, poi Hill sorpassa. Ci pensa Jack a riportare avanti le sue con un muro su pipe di Bricio (9-10). Santarelli è costretto a chiamare t.o. sul 11-13; buona la reazione delle pantere che martellano subito con Bricio in attacco e un buon turno al servizio di Kim Hill, riportandosi a contatto. Sul 14-15 entra Cella e subito una bella difesa della toscana scatena l’incitamento degli splendidi tifosi gialloblù. Wolosz si esalta in contrattacco, assist a Fabris per il pareggio 16-16. Sorpasso Pantere con un altro muro di Melandri (18-17). Tocca a Danesi e alla “solita” bomber Fabris il compito di allungare (20-18), ora capitan Wolosz affida a lei le maggiori responsabilità offensive. L’Imoco mette la marcia alta e scappa via nel finale, Hill piazza il 24-20, Bricio mura il 25-20 e dopo l’argento dello scorso anno a Treviso le Pantere restano sul podio continentale, aggiudicandosi la medaglia di bronzo.

Sostieni Volleyball.it