Mihajlovic subito protagonista con la maglia del Volero – foto cev.lu
MODENA – Giovedì senza sorprese nella Champions League con le facili vittorie di Vakifbank, Fenerbahce, Kazan e Zurigo tutte per 3-0.

Pool A
Dinamo KAZAN – Agel PROSTEJOV 3-0
(25-21, 25-15, 26-24) – il tabellino
Il Kazan di Del Core campione in carica comincia con un buon 3-0 contro il Prostejov. La formazione ceca dà battaglia praticamente solo nel 3° set, ma in vantaggio 21-23 si fa rimontare e al 2° match point si arrende 26-24 su un colpo di Gamova. Bene la novità Yureva con il 63% in att., 2 muri e 2 ace.

Pool B
Stiinta BACAU – Fenerbahce Grundig ISTANBUL 0-3 (13-25, 16-21, 21-25) – il tabellino
La straordinaria performance al servizio di Kim Yeon-Koung (10 ace e 21 break point conquistati su 27 turni di battuta) spiana la strada al Fenerbhace che rispetta il pronostico e batte 3-0 le campionesse di Romania. La formazione di Abbondanza e Lo Bianco palesa però qualche difficoltà di troppo nella fase di cambiopalla con una ricezione traballante (il libero Dalbeler per ora non è ai livelli della scorsa stagione) tanto che il Bacau conduce nel 2° set fino al 15-14 (poi show al servizio di Kim fino al 15-23) e nel 3° fino al 18-16 (poi serie di attacchi di Kim da posto 4 per riportare il set sui binari preventivati).

Pool D
Volero ZURIGO – Impel WROCLAW 3-0
(25-19, 25-9, 25-20) – il tabellino
Il Wroclaw resta in partita fino al 19-18 del 1° set poi crolla sotto i colpi di Mihajlovic e Rykhliuk. Altra chiave del match che il Volero vince agevolmente nonostante l’assenza di Mammadova è il turno di battuta di Thompson: per la palleggiatrice campionessa del mondo ben 27 servizi effettuati con 2 ace.

Pool E
VakifBank ISTANBUL – Partizan Vizura BEOGRAD 3-0
(25-18, 25-10, 25-19) – il tabellino
Il giovane talento Boskovic ed il 55% in att. di Cikiriz non possono bastare per impensierire la corazzata di Guidetti e Costagrande che infatti vince agevolmente 3-0.