Champions League F.: Conegliano vince 3-1 con l’Eczacibasi poi conquista la Semifinale al Golden Set

Imoco in festa a Istanbul: Vince 3-1 e il Golden Set
Imoco in festa a Istanbul: Vince 3-1 e il Golden Set

Quarti di finale: Ritorno
ECZACIBASI ISTANBUL – IMOCO CONEGLIANO
 1-3 (21-25 23-25 25-21 21-25) – tabellino (andata: 3-0) Golden Set 10-15
Eczacibasi VitrA ISTANBUL: Gibbemeyer 9, Kilicli 2, Larson 11, Dilik 4, Yilmaz 10, Kim 18, Sebnem Akoz (L); Boskovic 15, Ismailoglu, Alikaya, Krsmanovic 1. Non entrate: Bagci (L), Onal, Atlier. All. Motta.
Imoco Volley CONEGLIANO: De Kruijf 14, Folie 9, Fabris 4, Wolosz, Hill 25, Sylla 13, De Gennaro (L); Lowe 19, Bechis, Tirozzi, Danesi 6. Non entrate: Fersino, Moretto (L). All. Santarelli.
ARBITRI: Bensimon, Jokelainen.
NOTE – Durata set: 28′, 31′, 36′, 27′, Golden set: 16′; Tot: 138′.

ISTANBULImoco Conegliano che impresa. Dopo la pesante sconfitta casalinga per 0-3 va a ribaltare il Quarto di Finale vincendo 3-1 sul campo dell’Eczacibasi conquistando così il diritto di giocarsi la qualificazione al Golden Set dove poi – trascinata da Danesi – va strappare il pass per la Semifinale vincendo il set di spareggio con autorità.

Per il team veneto una consacrazione: per il terzo anno consecutivo sono tra le migliori 4 d’Europa.

Conegliano in semifinale affronterà la qualificata tra Fenerbahce Opet Istanbul e Savino Del Bene Scandicci.

Tutte le news di Champions League

SESTETTI –  Motta schiera Larson e Kim in diagonale di posto 4, Gybbemeyer e Kilicli al centro, Dilik e Yilmaz palleggiatrice-opposta, Sebnem Akoz libero. Coach Santarelli schiera Wolosz in diagonale con Fabris, al centro Folie e De Kruijf, schiacciatrici Hill e Sylla, libero De Gennaro.

LA PARTITA – Le Pantere partono bene (0-2), mentre a sorpresa non c’è Boskovic nel sestetto di partenza delle turche e l’Imoco ne approfitta cercando subito la fuga (2-5) con un buon muro-difesa. In assenza della serba, è Larson il terminale d’attacco delle turche, ma risponde Sylla (4-6). Qualche errore in battuta dell’Imoco tiene il punteggio in equilibrio, ma quando si gioca le gialloblù allungano decise. De Gennaro è splendida in difesa e Kim Hill chiude il 6-10. Va in battuta Folie e fa danni: arriva il primo muro gialloblù con Fabris, poi Wolosz inventa per De Kruijf, ace della bolzanina e l’Imoco vola via spedita prendendo decisamente il comando delle operazioni (7-14). Yilmaz e Larson (6 punti nel set) provano a reagire e l’Eczacibasi ritrova smalto con un break di 5-1 (12-15). Time out di coach Santarelli, ma l’Imoco ha perso un po’ il ritmo e ora Larson e compagne si fanno minacciose (14-16). Sul 16-19 entra il doppio cambio per l’Eczacibasi con la Boskovic in campo, ma Miriam Sylla piazza il muro del 16-20. Arriva il primo punto di Tijana Boskovic, poi due errori in attacco delle Pantere e le padrone di casa sono a -1 (19-20). Entra Lowe per Fabris, poi Hill va a segno per il 19-21. Il finale di set è punto a punto, Karsta Lowe sigla il 20-22, la connazionale Hill (5 punti nel set) concretizza con un gran colpo la difesa di De Gennaro ed è coach Motta a dover chiamare time out sul -2 (20-23). Tocca a De Kruijf il primo tempo del 21-24, e a Lowe chiudere in “terzo tempo” il primo set per 21-25.

Secondo set con Lowe titolare tra le Pantere e Yilmaz confermata al posto di Boskovic. L’inizio vede qualche sbavatura della squadra veneta (1-3, 3-6), ma Kim Hill continua la sua grande partita con attacco e difesa impeccabili (5-6). Doppio muro di De Kruijf-Sylla su Gibbemeyer e l’Imoco mette la freccia e passa avanti (6-7). Il muro di Conegliano diventa impenetrabile e l’Eczacibasi soffre. Entra Ismailoglu in seconda linea al posto di una spenta Kim, ma le venete non si fermano, continuano a toccare tutti i palloni a muro (benissimo Sylla, 3 nel set), poi ancora una super De Kruijf sigla il +4 (6-10) con un break di 7-0. Gibbemeyer mette l’ace, Sylla va out per il -1 (9-10). Kilicli ottiene il pareggio dell’Eczacibasi con un ace (11-11), ma l’Imoco reagisce con il muro di Folie. L’opposto turco Yilmaz tiene in piedi l’attacco turco fino all’errore del 14-16, poi rientra Boskovic, ma è brava Lowe a tenere il +2 (15-17). Muro di capitan Wolosz (15-18) per un’Imoco che continua a lavorare bene con il fondamentale (7 in totale nel set). Boskovic vince un duello sotto rete, poi Kim pareggia a quota 18. Il finale di set vive momenti di grande tensione, ancora +2 grazie alla saracinesca di Robin De Kruijf (18-20) che poi si ripete in fast (19-21), grande set della centrale olandese con 5 punti e 3 muri. L’Eczacibasi pareggia a ancora, ma Boskovic sbaglia e coach Motta chiede time out sul 21-23. Sylla è attenta sotto rete e piazza il 22-24, poi esplode il braccio di Kim Hill (5 punti anche nel secondo set) per il 23-25 che fa sognare i tifosi gialloblù.

Nel terzo set parte bene Kim, sotto il 20% nei primi due set, e con l’aiuto di Larson fa arrivare sulle spalle delle Pantere la furia dell’Eczacibasi (4-0). Time out di coach Santarelli, ma Kim è trasformata e continua a martellare per il 5-0. De Gennaro rompe il break servendo in…bagher il primo tempo a De Kruijf, poi Sylla di forza per il 6-2. Wolosz e compagne si inceppano e iniziano a sbagliare (10-4), mentre Yilmaz (confermata nello starting six) è ancora efficace. Lei e la coreana Kim tengono a +5 le turche (12-7). Sul 14-8 entrano Bechis e Fabris e portano sprint alla squadra veneta: De Gennaro difende alla grande, poi De Kruijf piazza l’attacco e Conegliano si riavvicina fino al 15-12 con le veloci di Folie (5 punti e il 63%). Sul 16-13 rientrano Lowe e capitan Wolosz, mentre in campo non mancano scintille tra proteste e videochallenge. La partita si fa nervosa e spezzettata, le Pantere risalgono a -2 (16-14). Entrano Tijana Boskovic per Yilmaz, poi Tirozzi per Sylla. E’ ancora il muro a dare soddisfazioni all’Imoco, Lowe piazza il -1 (17-16) e si torna a lottare spalla a spalla. Ace di Boskovic e coach Santarelli chiama time out sul -3 (19-16), ma l’Imoco perde la bussola e Kim spara l’ace del 22-18. Kim Hill (6 punti nel set) e De Kruijf non si arrendono (23-20), ma l’Eczacibasi si affida a Boskovic e Kim (set della rinascita per la coreana con 9 punti) per chiudere 25-21 e accorciare il gap.

Nel quarto set coach Motta schiera Boskovic dall’inizio, ma Moki De Gennaro cattura le schiacciate della serba e l’Imoco parte bene (1-2). Due muri di Robin De Kruijf e Karsta Lowe mandano avanti l’Imoco per 2-5, ma le turche risalgono e con il muro pareggiano a quota 5.  Il livello di gioco è altissimo ed emergono le fuoriclasse: Kim Hill fa vedere tutta la sua classe in attacco, due prodezze della bionda di Portland per il +3 delle ospiti (5-8). Poi tocca a Folie che piazza l’ace del 6-10, coach Motta è costretto al time out. Anche nella squadra turca tocca alle purosangue, bomba di Boskovic, ace di Larson, ma la coppia USA delle Pantere dà spettacolo. Punto di una Lowe in grande spolvero, staffilata di Hill (grande set con 9 punti e l’80% in attacco) e Conegliano diretta magistralmente da Asia Wolosz vola (8-12). Kim e Boskovic guidano la riscossa delle padrone di casa, che restano sul pezzo e non mollano un colpo rientrando a -1 (14-15). Coach Santarelli estrae dal cilindro la carta Anna Danesi che sarà decisiva. Controbreak di un’Imoco indomita (14-17) ancora con Hill e una Karsta Lowe “on fire” (9 punti, 2 muri, 64% in attacco nel set).  Conegliano gioca con grande cuore, combatte su ogni pallone e riesce a restare avanti (16-20). Wolosz continua a cercare Lowe, sua la “pipe” del 18-22, mentre entra Yilmaz per Boskovic. Sussulto dell’Eczacibasi che torna sotto (21-23), poi entra Fabris per Lowe. E’ il momento di Anna Danesi: super alzata di Wolosz per il primo tempo vincente, poi gran muro ed è 3-1 (21-25). Si va al Golden Set.

GOLDEN SET – Inizio di fuoco per la squadra di coach Santarelli con i missili di Lowe e Sylla (0-2), Istanbul risponde con Kim. poi Lowe pesca il jolly dopo un salvataggio incredibile di Wolosz (1-3). L’Imoco viaggia bene con il primo tempo di De Kruijf (2-4), ma ora Boskovic è implacabile e risponde colpo su colpo e l’Eczacibasi pareggia e sorpassa con le battute della serba (5-4). Danesi, ottimo il suo ingresso a partita in corso, spara il 6-6, poi Sylla sorpassa con coraggio (6-7). Altro super muro di Danesi su Larson, poi Gibbemeyer attacca in rete e Conegliano strappa avanti (6-9). Di là c’è Boskovic, ma Danesi è stellare in attacco (7-10). La serba sbaglia il diagonale (7-11), poi Hill dopo una grande azione allunga ancora a +5. Il traguardo è vicino (7-12), l’Eczacibasi brucia l’ultimo time out. Anna Danesi è dappertutto, mura il 7-13, ma le turche non mollano con Boskovic e tornano minacciose (9-13). Time out di coach Santarelli, Danesi (100% in attacco) va in cielo e sigla il 9-14 di forza, poi tocca a Robin De Kruijf mandare Conegliano in paradiso (10-15) ed è gioia incontenibile.

Sostieni Volleyball.it