Champions League F.: Eczacibasi-Fenerbahce 3-2 nel big-match

Pool A
Eczacibasi VitrA Istanbul – Fenerbahce Opet Istanbul 3-2 (25-23, 25-18, 23-25, 22-25, 15-10) – il tabellino

ISTANBUL – L’Eczacibasi Istanbul vince il big-match della prima settimana della Champions League femminile. La partita è stata qualitativamente inferiore a quella che le 2 squadre avevano offerto in campionato 2 settimane fa, ma alla fine il risultato finale è stato lo stesso. In ottica qualificazione (oltre alla prima della pool passano anche le 3 migliori seconde) il 3-2 però può star bene anche al Fenerbahce bravo a risalire dopo essere andato sotto 2-0 e 4-1 in avvio di 3° set.

PIU’ E MENO – Natalia è la migliore con 26 punti (51% di vinc. e 31% di eff. in att.; 4 muri, 2 ace), ma dopo un match in ombra e un 4° set visto per lo più dalla panchina nel 5° torna protagonista la solita Boskovic: 7 punti col 100% in attacco. Giornata opaca in attacco per Kim (27% di vinc. e 15% di eff., ma almeno buoni numeri in ricezione), ma peggio fa una irriconoscibile Mihajlovic (21% di vinc. e 7% di eff.). A macinare punti per il Fenerbahce sono dunque Vargas, un po’ fallosa in attacco (51% di vinc., 23% di eff.), ma potentissima al servizio (2 ace e 4 errori su 23 colpi) e Robinson (18 punti, 43% di vinc. e 26% di eff. in attacco).

LA PARTITA IN BREVE 
1° set: Il Fenerbahce parte meglio infilando 4 punti consecutivi dal 9-11 al 9-15 per poi toccare il +6 sul 12-18, ma poi si blocca sul turno di battuta di Arici (nel secondo set arriverà il cambio del libero con Yilmaz per Sarioglu): 17-18. L’Eczacibasi sorpassa con un muro di Arici su Mihajlovic (21-21) e l’ace di Gibbemeyer (22-21) e poi chiude alla prima occasione murando Vargas: 25-23.

2° set: Il parziale resta in bilico sino al 15-16 poi il Fenerbahce spegne la luce sul turno di battuta di Lloyd concedendo addirittura 8 break point di cui 4 con errori in attacco: 24-16. Il 25-18 è un errore in battuta di Robinson, decimo errore punto nel set della squadra di Terzic.

3° set: Le Yellow Angels non sembrano in giornata (4-1 sul tocco out di Aydemir), ma tornano in parità sull’ace di Toksoy Guidetti: 9-9. Robinson (8 punti nel set) firma 2 break point: 10-11 e 10-12. L’Eczacibasi ricuce con Boskovic (13-13) e si resta in bilico sino al 18-18 poi a spezzare il set ci pensa Vargas: contrattacco (18-20) e doppio ace (18-22). Sul 19-24 il Fenerbahce si fa annullare ben 4 set point, ma Erdem prolunga il match (23-25).

4° set: Il servizio di Vargas ed una Robinson positiva in contrattacco lanciano il Fenerbahce sullo 0-5. Sul 3-7 Motta si gioca il doppio cambio con Kilic e Baladin al posto di Boskovic e Lloyd. L’Ecacibasi risale sino al -2 (10-12), ma poi riprende a sbagliare ed incassa 6 punti consecutivi: 10-18. Il set però non è finito perché la formazione di Motta risponde con un contro break di 8-1 che riapre il set: 19-20. Vargas (19-21), un errore (19-22) ed un ace di Mihajlovic (19-23) ridanno margine al Fenerbahce che chiude al secondo tentativo con Vargas: 22-25.

5° set: Nel tie-break si procede con un punto per parte sino allo slash di Natalia (7-5) e al muro su Vargas: 8-5. Natalia concede l’8-7, ma si rifà con l’ace del 10-7. Boskovic è una garanzia (come detto 100% in att. nel set) e realizza anche il contrattacco del 12-8. Robinson (13-10) e Kim (13-10) sbagliano, Boskovic e Natalia in pallonetto chiudono il match: 15-10.

Sostieni Volleyball.it