Terza vittoria in Champions per il Fenerbahce – foto cev.lu
Karpol ed il suo Uralochka vicini ai play off dopo il successo a Cannes – foto cev.lu
MODENA – Panoramica sulle 6 partite di Champions Femminile giocate mercoledì che non vedevano in campo squadre italiane.

Pool A
Lokomotiv BAKU – Allianz MTV STUTTGART 3-0
(25-18, 25-17, 25-18) – il tabellino
Non c’è storia tra il Lokomotiv di Salvagni e lo Stoccarda che non ha ancora trovato i giusti equilibri dopo l’infortunio di Sandor.

Pool D
Vizura BEOGRAD – Volero ZÜRICH 0-3 (17-25, 17-25, 12-25) – il tabellino
Il giovane Vizura Belgrado non può nulla contro il Volero Zurigo in una delle tante partite scontate di questa prima fase della Champions League femminile. Breve apparizione in campo anche per Fabiola nel corso del 1° set.

RC CANNES – Uralochka-NTMK EKATERINBURG 2-3 (21-25, 16-25, 25-18, 25-22, 13-15) – il tabellino
Primo punto in Champions League per il Cannes di Camera e Bianchini che dal 20-18 del 1° set si spegne e consente all’Uralochka di andare avanti di 2 set. Nel terzo Fang cambia la squadra con gli ingressi di A. Lazic, Bursac e Kloster al posto di Bianchini, G. Dimitrova e Sanchez Perez e parte l’inattesa rimonta con le ragazze della Costa Azzurra che arrivano a 2 punti dal successo (13-11). Il team di Karpol, che si appoggia molto sulle centrali Jack e Zaryazhko (43 punti in due) risponde però con un parziale di 0-4 che chiude i giochi.

Pool E
DRESDNER SC – Telekom BAKU 3-0
(25-16, 25-21, 26-24) – il tabellino
Il Dresda fa un altro passo verso la qualificazione ai play off superando 3-0 il Telekom Baku di Gajic che dà battaglia solo nel secondo e terzo set. In evidenza da una parte Bartsch con 21 punti e 6 ace e dall’altra Cleger con 19 ed il 55% in attacco.

Fenerbahce Grundig ISTANBUL – Impel WROCLAW 3-0 (25-13, 25-10, 26-24) – il tabellino
Dopo la brutta performance di 2 settimane fa contro il Telekom il Fenerbahce di Abbondanza e L. Bosetti approccia con ben altro piglio la sfida contro il Wroclaw di Negro e Costagrande e sfoggiando una pallavolo di alto livello in tutti i fondamentali lascia appena 23 punti alle avversarie nei primi 2 set. Dopo 2 set vinti a mani basse arriva puntuale il classico rilassamento da 3° set ed il Wroclaw ne approfitta per toccare il massimo vantaggio sul 2-9. Le turche dimezzano presto le distanze (7-10), ma faticano a riagganciare le avversarie (11-16, 18-22) riuscendoci solo nel finale (23-23) per poi chiudere il conto sul 26-24 con l’ennesimo attacco di Kim (19 punti, 45% in att., 0 murate, 0 err., 1 muro, 3 ace), ancora una volta decisiva. Da segnalare anche la miglior prestazione stagionale di Harmotto (11 punti, 88% in att., 3 muri e 1 ace) mentre le pari ruolo polacche non mettono a segno nemmeno un punto in attacco su 11 tentativi.

Pool F
Dinamo MOSCOW – CS Volei Alba BLAJ 3-0
(25-22, 25-23, 25-18) – il tabellino
La sfida impari tra Dinamo Mosca ed Alba Blaj termina come da pronostico 3-0, ma le rumene (autrici di 7 ace) non demeritano superando quota 20 sia nel primo che nel secondo set. Ennesima ottima prestazione per Obmochaeva, autrice di 25 punti col 54% in att. e 3 muri.