Champions League: Imoco subito in Europa. Sfida alle ungheresi del Bekescsabai

872

BEKES – Comincia in Ungheria il percorso dell’Imoco Volley Conegliano nella Champions League 2017-18.

Le venete, che la scorsa stagione conquistarono l’argento nella più importante competizione europea per Club, arrendendosi soltanto al VakifBank Istanbul nella Final Four del PalaVerde, affronteranno domani, martedì 17 ottobre, il Linamar Bekescsabai nell’andata del secondo turno preliminare. La squadra ungherese da quest’anno è allenata dall’italiano Salomoni, ma in estate ha perso i suoi pezzi migliori (nella tabella del volley mercato estero tutte le operazioni di mercato) e quest’oggi non potrà contare sull’ultimo arrivo Fresco (impegnata lo scorso week-end con la nazionale argentina).

L’obiettivo per le gialloblù di Daniele Santarelli è certamente quello di ottenere un risultato positivo, da gestire poi nel match di ritorno, in programma a Treviso sabato 21 ottobre. In caso di passaggio del turno, l’Imoco Volley dovrà affrontare anche il terzo turno preliminare, ultimo ostacolo prima dell’approdo alla fase a gironi, a cui è già qualificata l’Igor Gorgonzola Novara.

DEBUTTO VINCENTE – Le pantere vivono un buon momento, dopo il più che positivo esordio in campionato. Il 3-0 esterno ai danni della Pomì Casalmaggiore ha già messo in evidenza le qualità tecniche e la profondità del roster, che per il momento deve fare a meno di Samantha Bricio, di ritorno domani dagli impegni “mondiali” con la nazionale messicana, e di Samanta Fabris, out per un infortunio alla mano sinistra subito in allenamento.

L’ANALISI DI SANTARELLI“Affrontiamo questo primo match europeo con il giusto spirito, sappiamo bene che siamo favoriti sulla carta, ma sappiamo altrettanto bene che dobbiamo confermare sul campo la nostra superiorità tecnica – il pensiero di coach Santarelli -. Giocare in trasferta in Champions League non è mai semplice e dovremo disputare una buona partita per mettere al sicuro il risultato domani sera senza complicarci la vita. L’avversaria? Studieremo oggi la partita, ma in questa prima parte di stagione il nostro impegno, come abbiamo fatto anche sabato con la Pomì, più che concentrarci sui nostri avversari è principalmente dedicato a crescere e al perfezionamento del nostro gioco e dei nostri automatismi perché siamo insieme da poco. Sono soddisfatto di quanto fatto finora e della prima uscita di Campionato, ma il lavoro che abbiamo davanti è ancora tanto e bisogna migliorare ogni giorno. Per questo non mi spaventano queste prime partite ravvicinate, anzi, sarà importante giocare per trovare intese e la giusta chimica di squadra”.

CHAMPIONS LEAGUE
Gara di andata del 2° turno preliminare.
Hapoel Kfar Saba (ISR) – Developres SkyRes Rzeszow (POL)
Linamar-Bekescsabai RS KFT (HUN) – Imoco Volley Conegliano  martedì 17 ottobre, ore 18.00
Rocheville Le Cannet (FRA) – Minchanka Minsk (BLR)
Sliedrecht Sport (NED) – Asterix Avo Beveren (BEL)
Maritza Plovdiv (BUL) – LP Salo (FIN)
ZOK Bimal-Jedinstvo Brcko (BIH) – Nova KBM Branik Maribor (SLO).

Gara di ritorno  del 2° turno preliminare. 
Developres SkyRes Rzeszow (POL) – Hapoel Kfar Saba (ISR)
Imoco Volley Conegliano – Linamar-Bekescsabai RS KFT (HUN) sabato 21 ottobre, ore 20.30
Minchanka Minsk (BLR) – Rocheville Le Cannet (FRA)
Asterix Avo Beveren (BEL) – Sliedrecht Sport (NED)
LP Salo (FIN) – Maritza Plovdiv (BUL)
Nova KBM Branik Maribor (SLO) – ZOK Bimal-Jedinstvo Brcko (BIH)

Due turni preliminari a eliminazione diretta selezioneranno le quattro squadre che raggiungeranno le 12 già qualificate alla fase a gironi. Le 16 formazioni saranno quindi divise in 4 Pool, il cui sorteggio avverrà il 17 novembre a Mosca. I gironi all’italiana – 6 partite tra andata e ritorno – promuoveranno 6 squadre (le quattro prime classificate, più le due migliori seconde) ai Play Off 6. Contestualmente sarà eletto il Club organizzatore della Final Four (5-6 maggio 2018), il quale, se già qualificato ai Play Off 6, libererà un posto per l’ulteriore migliore seconda.

Sostieni Volleyball.it