Champions League: Kazan a rischio eliminazione. Da 14-9 a 14-16 nel tie-break contro lo Jastrzebski

Pool C: Recupero 1° giornata (18 gennaio)
Zenit Kazan – Jastrzebski Wegiel 2-3 (25-18, 16-25, 25-20, 22-25, 14-16) – il tabellino

KAZAN – Nel recupero della prima giornata di Champions League (match rinviato causa concomitanza col Mondiale per Club) lo Zenit Kazan è stato sorprendentemente sconfitto dallo Jastrzebski Wegiel, facendosi rimontare in maniera clamorosa un vantaggio di 14-9 nel tie-break. Per la formazione di coach Kovac (che nel 3° set ha pescato bene dalla panchina con gli ingressi di Bucki e Lyneel per Konarski eFromm) è un bel colpaccio dopo l’eliminazione dolorosa dalla Coppa di Polonia mentre per Kazan il cammino verso i quarti si complica notevolmente: il primo posto nel girone con lo Jastrzebski che ora ha 2 vittorie di vantaggio è quasi un miraggio ed anche un secondo posto nella pool con 4 vittorie (risultato per altro tutto da conquistare vincendo le prossime 3 partite) potrebbe non bastare dato che passano il turno solo tre seconde su 5 gironi.

Dopo 4 set decisi o nelle fasi iniziali o nelle fasi centrali, da raccontare è il tie-break.
Lo Jastrzebski prova l’allungo con un ace di Fornal (3-4) e l’errore di Volvich (3-5). Dal 4-6 però Kazan ribalta tutto infilando 5 punti consecutivi grazie ai colpi di Sokolov e Ngapeth: 9-6. Distacco invariato sino al 12-9 poi l’ingresso in battuta di Surmachevskiy frutta uno slash di Volvich (13-9) ed un contrattacco di Mikhaylov (14-9). Sembra finita ed invece lo Jastrzebski Wegiel non molla (14-10). Con Bucki in battuta arriva prima una difesa che cade a punto dopo scambio prolungato (14-11), poi un ace (14-12) e poi i muri di Gladyr (14-13) e Fornal (14-13) in posto 4 su Mikhaylov. Inutili tutti i time out di Verbov, Bucki continua a picchiare dai 9 metri senza sbagliare ed altri 2 contrattacchi di Fornal chiudono il discorso: 14-16.

Lo Zenit Kazan aveva già perso un tie-break da 14-9 contro la Cucine Lube Civitanova nella fase a gironi del Mondiale per Club 2018-’19, sconfitta poi costata la mancata qualificazione per le semifinali.

Sostieni Volleyball.it