Champions League: La Cev spiega la scelta per Trento-Jastrzebski Wegiel

897
Thorsten Endres
Thorsten Endres

MODENA – Sul sito della Federazione Polacca pallavolo (https://www.pzps.pl) è stato pubblicata la comunicazione ufficiale della CEV in merito alla questione del Quarto di finale rinviato. 

Questo comunicato fa riferimento a una lettera del 3 marzo 2020 relativa alla partita dei Quarti di finale del CEV Champions League 2020 n. 5-003 tra le squadre Trentino Itas -Jastrzębski Węgiel.

Come riportato nelle nostre precedenti comunicazioni, la CEV monitora costantemente lo sviluppo del coronavirus (COVID-19) in tutta Europa e riconosce tutte le misure prese dalle autorità dei paesi interessati.

A seguito del deterioramento della situazione generale, la CEV ha ricevuto oggi una decisione ufficiale dal Ministero della Salute polacco – Ispettore sanitario capo, secondo il quale, al fine di prevenire la diffusione del virus, nel caso in cui lo Jastrzębski Węgiel avesse preso parte alla gara in Italia, al suo ritorno in Polonia sarebbe stato messo in quarantena per quattordici giorni.

Di conseguenza, e conformemente a precedenti decisioni relative ad altre partite di Champions League (ma anche Cev Cup, ndr) e al quadro giuridico CEV, la partita dei Quarti di finale della Cev Champions League 2020 n. 5-003 tra le squadre Trentino Itas e Jastrzębski Węgiel è rinviata.

La CEV invita tutte le parti a mostrare un senso di solidarietà, cooperazione e comprensione reciproca, adottando tutte le misure necessarie e ragionevoli per superare questa difficile situazione e trovare soluzioni comuni.

Grazie per la vostra comprensione e collaborazione.

Cordiali saluti
Thorsten Endres
Amministratore delegato CEV

Sostieni Volleyball.it