Champions League: Piccinini, “Partita pazzesca”. Barbolini: “Ritorno più difficile”. Guidetti: “Una buona lezione”

ISTANBUL – La notte di Istanbul lascia il sorriso sulle ragazze dell’Igor Gorgonzola Novara. Queste le dichiarazioni post gara.

Francesca Piccinini (schiacciatrice Igor Gorgonzola Novara): “Siamo contentissime, abbiamo disputato una partita pazzesca in tutti i fondamentali, mettendo pressione alle avversarie e mantenendo sempre la lucidità. E’ un piccolo passo ma sappiamo perfettamente che c’è un’altra partita da giocare e che sarà durissima, contro un avversario di caratura mondiale. A Novara dovremo scendere in campo senza fare alcun calcolo ma solo con la consapevolezza che dovremo giocare come a Istanbul, lottando su ogni pallone e senza regalare nulla alle nostre avversarie. Sono fiduciosa che la squadra offrirà un’altra prestazione di altissimo livello”.

Massimo Barbolini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Siamo felici e orgogliosi, abbiamo vinto una partita eccezionale ed è davvero importante essere partite così ma ricordiamoci che questo è solo un passo: sappiamo che in Italia sarà diverso, sicuramente, e che sarà ancor più difficile perché loro sono probabilmente la squadra più forte al mondo. Intanto è importante aver dimostrato che possiamo vincere e che possiamo giocare a questo livello”.

Cristina Chirichella (centrale Igor Gorgonzola Novara): “E’ stata una grandissima partita, abbiamo giocato al meglio, insieme, come gruppo in tutti i fondamentali, in attacco come nella correlazione muro-difesa. Sappiamo che il Vakifbank è una squadra fantastica, fortissima in ogni fondamentale e che la strada è ancora lunga, in questa occasione, però, abbiamo giocato meglio noi”.

Giovanni Guidetti, tecnico del Vakifbank Istanbul
Giovanni Guidetti, tecnico del Vakifbank Istanbul

Giovanni Guidetti (allenatore VakifBank Istanbul): “Sapevo già prima del match che loro sono una grande squadra, forte e completa, e che sarebbe servita una grandissima prestazione, perché grande non sarebbe stato abbastanza. Non lo abbiamo fatto e per noi è una buona lezione da apprendere. Non c’è tanto tempo prima della gara di ritorno ma lavoreremo sodo per offrire innanzitutto una prestazione migliore ai tifosi”.

Sostieni Volleyball.it