Champions League: Qualificazioni a forza… 12 per Trento. Allarme planning per le sovrapposizioni

1430

TRENTO – C’è un grosso e pericoloso iceberg all’orizzonte della Trentino Volley versione Europa. La fase di qualificazione della Champions League è stata infatti rivoluzionata nella formula e nel concetto dalla Cev e potrebbe così obbligare gli uomini di Lorenzetti a giocare 12 gare per qualificarsi alla fase a gironi dove già sono collocate 18 squadre, tra cui Civitanova, Modena e Perugia. Ma non solo…

1° problema – La Cev – avendo 18 squadre alla fase di qualificazione per due soli posti – ha istituito una formula innovativa per la qualificazione: le squadre saranno infatti divise in 6 Pool da 3 che si affronteranno per ben tre volte in mini raggruppamenti da disputare a casa di ciascuna delle formazioni con la formula A-B, B-C, A-C sviluppata su tre giorni.  Dopo le prime 6 partite per squadra la prima in classifica di ciascuna delle 6 Pool accede alla seconda fase. Qui le 6 squadre saranno divise ancora in due Pool da 3 con la medesima formula della prima fase (3 mini raggruppamenti in casa di ognuna delle squadre).  Le prime due classificate accedono alla fase decisiva in cui le 20 formazioni (18+2) saranno suddivise in 5 Pool da 4. Dopo 12 gare.

2° problema – Oltre al dispendio di energie emerge che per Trento (ma anche per le altre avversarie, ad iniziare da Mosca e Jastrzebski) ci possa anche essere il rischio di essere sorteggiati (il prossimo 21 agosto) nello stesso raggruppamento con altre big sin dalla prima fase, non essendoci teste di serie in questa fase.

3° problema – Il planning. Stupisce che alla fine si ricada sempre nei medesimi problemi di incomunicabilità. Il calendario dei mini raggruppamenti sono per il 1° turno (6 gironi da 3 squadre) 22-24 settembre, 29 settembre-1 ottobre, 6-8 Ottobre; per il 2° turno (2 gironi da 3) nelle date 13-15, 20-22 ottobre e 27-29. Trento il 20 settembre giocherà la semifinale di ritorno di Del Monte Supercoppa in quel di Civitanova, la possibile finale all’Arena di Verona è calendariata per il 25 settembre; il 27 settembre si gioca la 1. giornata di Superlega… Subito maratona o missione impossibile?

 

Il potenzale planning di Trento…

Domenica 20 Settembre – Semifinale di ritorno di Supercoppa Civitanova-Trento
Martedì-Giovedì 22-24 Settembre – 1° turno, 1° raggruppamento Champions League (2 partite, all’estero?)
Venerdì 25 Settembre – Eventuale Finale di Supercoppa
Domenica 27 Settembre – 1° giornata di Superlega Padova-Trento
Martedì-Giovedì 29 Settembre-1 ottobre – 1° turno, 2° raggruppamento Champions League (2 partite, all’estero?)
Domenica 4 Ottobre – 2° giornata di Superlega Trento-Verona
Martedì-Giovedì 6-8 Ottobre – 1° turno, 3° raggruppamento Champions League (2 partite, all’estero?)
Mercoledì 7 Ottobre – 3° giornata di Superlega Civitanova-Trento
Domenica 11 Ottobre – 4° giornata di Superlega Piacenza-Trento
Martedì-Giovedì 13-15 Ottobre – eventuale 2° turno, 1° raggruppamento Champions League (2 partite, all’estero?)
Mercoledì 14 Ottobre – 5° giornata di Superlega Trento-Modena
Domenca 18 Ottobre – 6° giornata di Superlega Trento-Perugia
Martedì-Giovedì 20-22 Ottobre – eventuale 2° turno, 2° raggruppamento Champions League (2 partite, all’estero?)
Domenica 25 Ottobre – 7° giornata di Superlega Monza-Trento
Martedì-Giovedì 27-29 Ottobre – eventuale 2° turno, 3° raggruppamento Champions League (2 partite, all’estero?)
Domenica 1 Novembre – 8° giornata di Superlega Cisterna-Trento

22 potenziali gare in 42 giorni, una gara ogni 1,9 giorni e le sovrapposizioni dei turni infrasettimanali di Trento nella 3. giornata contro Civitanova e del 14 contro Modena…

Per Trento e la Lega Pallavolo è già tempo di miracoli?

Sostieni Volleyball.it