Champions League: Sirci, “Siamo secondi in Europa. Per Leon? Mezzo milione ce lo metto io”

"La nostra piccola Perugia è seconda in Europa... Per vincere la Champions serve che si esauriscano le riserve di gas della Russia.Ora rinforzeremo la squadra, ce lo chiede il pubblico, unico in Italia, un patrimonio inestimabile"

ROMA“Siamo la seconda squadra più forte d’Europa. Penso che da prima che non eravamo niente ora siano la seconda” questo il primo Gino Sirci pensiero, dopo la premiazione della sua Sir come squadra vice campione d’Europa.

Secondo in Europa – “Siamo arrivati qui e qui abbiamo giocato questa Final Four non da organizzatori, ma legittimando la nostra presenza da protagonisti di un evento che ha decretato che noi siamo una delle due più forti squadre europee… L’Europa è grande e questa piccola Perugia è seconda, è una grande soddisfazione”.

9 milioni di budget – “Non abbiamo vinto la coppa, però chi l’avrebbe detto che l’avremmo fatto contro questi alieni del Kazan? Per vincere la Champions dobbiamo aspettare che finiscano il gas ai russi. Le riserve di gas garantiscono un budget di oltre 9 milioni a quella squadra. Per noi che non ne abbiamo nemmeno la metà di quel budget… è difficile”

Zaytsev e Leon premi individuali - foto © tarantiniTentazioni… “Leon? Vuole 1.200.000 dollari… Se mi portate uno sponsor che si innamora di questo atleta noi ce ne mettiamo la metà… la metà di un milione di euro”.

Micro bilancio… “Il discorso è questo, quello che è stato il finale di play off è un po’ il risultato di quella che è stato il finale di stagione, bene in casa, male fuori casa. Dovevamo arrivare secondi. Le partite dei play of le abbiamo perse in regular season”.

Mercato – “Di quest’anno vogliamo pensare alle belle partite, al gruppo di bravi ragazzi, e pensare alla prossima stagione, rinforzando la squadra. Sono orientato al positivo per la prossima stagione. Il pubblico lo vuole e noi vogliamo valorizzare quello che vuole il nostro pubblico, unico in Italia, un patrimonio inestimabile”.