Champions League: Trento che carattere! Vettori Mvp, Izmir ko 3-0

1161

TRENTINO Diatec – Arkas IZMIR 3-0 (25-22, 26-24, 25-17) – il tabellinola classifica

TRENTO – La Diatec Trentino vince con l’Arkas Izmir la terza giornata della Pool E di Champions League. 

SESTETTI – Con Nicholas Hoag e De Pandis indisponibili, le scelte per lo starting six della Trentino Diatec per Angelo Lorenzetti sono già abbastanza indirizzate; l’allenatore marchigiano schiera quindi Giannelli in regia, Vettori nel ruolo di opposto, Lanza e Kovacevic in banda, Eder e Kozamernik al centro, Chiappa libero. L’Arkas Izmir propone inizialmente Jovovic al palleggio, Sanchez Bozhulev opposto, Gokgoz e Fromm schiacciatori, Koc e Sikan centrali e Mert libero.

LA PARTITA – L’avvio del match è tutto nel segno dell’equilibrio (3-3, 6-6), con i rispettivi martelli di palla alta che hanno sovente la meglio dei muri avversari; il primo spunto arriva quindi per mano di un errore di Kozamernik, che offre il 9-11 esterno. Il +2 turco dura però pochissimo, perché Vettori mura Koc e poi Kovacevic in ricostruita mette la freccia (14-13); dopo il secondo time out tecnico la Trentino Diatec allunga ancora con il muro di Giannelli su Fromm (18-16) ed un errore in palleggio di Jovovic (19-16). Izmir reagisce con Gokgoz e Sanchez Bozhulev (19-19), ma Lanza (ace) e un attacco out dello stesso opposto cubano riportano a +2 i padroni di casa (23-21). I gialloblù gestiscono il vantaggio e chiudono il primo set con un attacco senza muro in fase di break di Kovacevic (25-22).

Nel secondo set l’Arkas prova a reagire e, grazie anche ad un rientro in campo dei trentini a marce basse, guadagna subito un paio di break (3-5) che mantiene sino al 10-12, approfittando di un paio di sbavature di Lanza. Kovacevic però ha il braccio caldo e scrive in fretta la parità, che arriva già a quota 13, ma una battuta punto di Gokgoz fa ripartire i turchi (14-16). La Trentino Diatec vacilla per qualche attimo, poi in suo soccorso arriva il primo ace della serata di Kozamernik (appena rientrato al posto di Zingel e a segno per il 19-19). Anche in questo caso il parziale si decide allo sprint; Trento prova a scappare con un muro di Vettori su Sanchez Bozhulev (23-21), ma Izmir annulla le due successive palle set (24-24). A incanalare i gialloblù verso il 2-0 ci pensano un mani-out di Lanza ed l’ace fortunoso di Vettori (26-24).

Nel terzo periodo la Trentino Diatec mette subito le cose in chiaro, spingendo fortissimo col servizio di Vettori prima e di Lanza poi (4-1, 8-2). Izmir è stordito dai colpi gialloblù, prova a reagire con Gokgoz (10-6), ma poi ci pensa il capitano a rilanciare i padroni di casa verso il successo (13-6). Il 3-0 arriva quindi particolarmente in fretta (16-7, 20-12, 22-13), perché i turchi sbagliano tantissimo e Trento non regala nulla. Chiude sul 25-17 proprio un attacco dell’mvp Vettori.

Sostieni Volleyball.it