Champions League: Civitanova-Trento, quarto derby d’Europa, è tabù per la Lube

2190
Juantorena amarcord.... Trento - Lube play off 6 2012 e 2018

Mercoledì 4 aprile 2018, ore 20.30
Cucine Lube Civitanova (ITA) – Trentino Diatec (ITA)
Diretta Fox Sports
Commento di Stefano Locatelli e Andrea Zorzi
Arbitri: Pashkevich-Themelis

CIVITANOVA – Resta in Italia il match con protagoniste le altre due portabandiera tricolori.

A sfidarsi per un posto nella Final Four di Kazan (12 e 13 maggio) sono infatti Cucine Lube Civitanova e Trentino Diatec. Le due finaliste della corsa Scudetto dello scorso anno, giunte a questa fase grazie alle rispettive vittorie finali su Pge Skra Belchatow e Chaumont Vb 52 nei PlayOffs 12, rinnovano un derby tricolore dal sapore antico in Champions League: questo abbinamento nel tabellone, che manderà quindi certamente almeno una nostra rappresentante nelle Semifinali della competizione, è già andato in scena proprio nei PlayOffs 6 nell’edizione 2012 del torneo dove, dopo aver perso il match di andata, a passare fu Trento al Golden Set, con Osmany Juantorena e Tsvetan Sokolov allora in gialloblù, ma anche nelle Semifinali delle edizioni 2009 (anno del primo trionfo trentino) e 2016 (sempre vittoria di Trento poi sconfitta in Finale da Kazan al tie break).

In questa stagione sono stati due i confronti diretti tra le due squadre, in Regular Season, con la Cucine Lube Civitanova che ha sempre prevalso sui ragazzi di Lorenzetti.

La sfida di andata si gioca questa sera in casa Lube, all’Eurosuole Forum di Civitanova, il ritorno decisivo alla BLM Group Arena di Trento la settimana successiva (11 aprile alle 20.30).

QUI TRENTO – A due anni di distanza dall’ultima volta, la formazione gialloblù torna a giocare i Playoffs 6 del torneo che ha vinto per tre stagioni consecutive fra il 2009 e 2011 e lo fa sfidando una fra le compagini più accreditate per la vittoria finale. Per ottenere la qualificazione alla Final Four russa servirà quindi un’impresa, che andrà avviata nel match di mercoledì nelle Marche e completata poi nella partita di ritorno dell’11 aprile alla BLM Group Arena totalizzando più punti degli avversari. 

“Affrontiamo un avversario che negli ultimi tempi contro di noi ci ha dimostrato di saper giocare bene ed imporre la sua legge indipendentemente dal fatto che giochi in casa o in trasferta – ha ammesso l’allenatore Angelo Lorenzetti, che proprio in questa occasione collezionerà la centesima presenza sulla panchina gialloblù -. Rispetto al recente passato vogliamo dimostrare di essere più attivi e presenti nella gara a Civitanova, mostrando maggiore personalità e capacità di tenere il campo. E’ vero che con questo tipo di regolamento la partita di ritorno forse ha un peso maggiore, ma se vogliamo dire la nostra sino in fondo dobbiamo necessariamente compiere un passo avanti già all’Eurosuole Forum. Mi fa piacere festeggiare un traguardo personale come le cento partite con Trentino Volley proprio in questa importante occasione. Il tempo è davvero volato; segno evidente che in questo ambiente mi trovo bene e riesco a vivere in maniera leggera e piacevole la quotidianità”.

QUINTO DERBY – Per Trentino Volley quello con Civitanova sarà il quinto derby italiano di sempre nelle coppe europee. Il più recente è stato giocato lo scorso anno in Cev Cup con Piacenza nei quarti di finale (doppia vittoria, per 3-0 in trasferta e per 3-1 in casa), mentre gli altri tre precedenti erano stati tutti disputati (e vinti) per tre volte proprio contro la Lube.

QUI CIVITANOVA – Reduce dalla sconfitta per 1-3 a Modena nel giorno di Pasqua, risultato che ha riportato in parità la serie di semifinale Play Off Scudetto con Modena, la Cucine Lube Civitanova attende la visita con la necessità di trovare l’immediato riscatto anche per avvicinarsi nel miglior modo possibile alla successiva sfida con gli emiliani di domenica. Dopo il terzo posto conquistato nella Final Four 2017 di Roma ed il secondo nel Mondiale per Club polacco di dicembre, la Lube in questa edizione della Champions League va a caccia di un altro risultato internazionale di prestigio, avendo già dimostrato di avere tutte le credenziali per centrarlo. Il brillante doppio successo nei Playoffs 12 contro i polacchi del Belchatow lo ha confermato a chiare lettere; in Champions League oltretutto, l’allenatore Giampaolo Medei non ha limitazioni nel numero di stranieri da schierare contemporaneamente in campo e può quindi giocarsi tutte le carte offerte da una rosa i cui le alternative non mancano sia nel ruolo di centrale sia in quello di posto 4. A fare la differenza però spesso e volentieri è stata sin qui la coppia di ex di ex di turno di palla alta, composta da Sokolov e Juantorena. Nelle prime otto partite del torneo assieme hanno realizzato 235 punti.

Parla Jenia Grebennikov“Sarà importante vincere per cominciare con il piede giusto nella prima partita dei Playoffs 6. Non aspettiamoci ovviamente una gara semplice, anzi sarà molto difficile perché Trento sta giocando molto bene, vedi vittoria in Semifinale Play Off Scudetto contro Perugia, dunque i nostri avversari arriveranno davvero carichi. Noi dobbiamo mettere da parte la sconfitta accusata a Modena e avere subito una reazione positiva in questo derby italiano che ci attende, un appuntamento importantissimo della nostra stagione. Si tratta del match di andata ma ogni gara è decisiva, sicuramente il ritorno sarà ancora più importante ma ora sarà fondamentale partire con una vittoria. La chiave del match? Se giocheremo da squadra dando il massimo potremo conquistare la vittoria”.

Sostieni Volleyball.it