Champions League: Trento dura replica alla Cev per il rinvio della gara con lo Jastrzebski Wegiel

2703

TRENTO – Dura presa di posizione della Trentino Volley contro la CEV per il Quarto di finale di Cev Champions League contro i polacchi dello Jastrzebski Wegiel rinviato oggi a data da destinarsi. 

Il comunicato del club trentino   

Nella mattinata odierna lo Jastrzebski Wegiel ha confermato alla CEV che non verrà in Italia per disputare la gara d’andata dei quarti di finale di 2020 CEV Champions League, programmata per il 5 marzo a Trento.

A differenza di quanto comunicato nella giornata di martedì, la CEV ha però deciso solamente di rinviare a data da destinarsi il match e non di assegnarlo per 3-0 a tavolino alla Trentino Itas, come previsto dal regolamento, perché un’autorità sanitaria polacca ha posto in essere misure molto restrittive nei confronti di chi entra in Polonia provenendo dall’Italia.

Trentino Volley rimane stupita dal cambio di linea della CEV, lamentando una gestione della questione assolutamente approssimativa ed incomprensibile da parte della Federazione stessa.

Trentino Volley comprende le difficoltà che una situazione come quella attuale legata al Coronavirus comporta, ma non capisce perché solo squadre italiane debbano subirne le conseguenze, quando tale emergenza è, purtroppo, presente su tutto il territorio europeo e non solo.

Sostieni Volleyball.it