Champions League: Trento in Polonia. Lorenzetti: “Un risultato positivo anche per il campionato”

Champions League – 2a giornata Andata
Mercoledì 20 dicembre 2017, ore 20.30
POOL E
Zaksa Kedzierzyn-Kozle – Trentino Diatec
Diretta Fox Sports Plus (canale 205 del decoder Sky)
Commento di Stefano Locatelli e Andrea Zorzi
Arbitri Oleynik-Nastase

Classifica – Programma 2. giornata – Top scorer

KOZLE – La Champions League gioca fra oggi, mercoledì e giovedì, l’ultimo turno dell’anno solare 2017, il secondo della fase a gironi appena iniziata. Il 20 dicembre, in Polonia, andrà in scena infatti la seconda giornata della Main Phase della più importante rassegna continentale per club. Per la Trentino Diatec, dopo quello di Maaseik, altro appuntamento esterno sul campo dello Zaksa Kedzierzyn-Kozle nello scontro al vertice della Pool E. Fischio d’inizio programmato per le ore 20.30.

QUI TRENTO – Reduce da sei preziosissime vittorie consecutive, che ne hanno rilanciato le ambizioni di classifica sia in campo nazionale sia in ambito europeo, i gialloblù affrontano la quarta trasferta consecutiva del mese di dicembre con l’obiettivo di replicare il successo ottenuto in Belgio due settimane prima per prendere da soli il comando della Pool E.
“Sarà una partita molto diversa da quelle che abbiamo recentemente affrontato – evidenzia l’allenatore Angelo Lorenzetti -; per vincere obiettivamente servirà un’impresa perché ci attende un match di altissimo livello contro una formazione che ha tanta qualità. Grazie al registra Toniutti propone un gioco veloce e vario, difficile da leggere. Andiamo però in Polonia fiduciosi ma anche consapevoli della difficoltà dell’appuntamento. Ottenere un risultato positivo potrebbe darci una spinta significativa anche per quanto riguarda il campionato italiano”.

La squadra trentina in serata sosterrà una seduta di circa novanta minuti presso l’impianto di gioco, la Hala Azoty, per trovare i primi punti di riferimento rispetto ad una struttura molto raccolta. L’allenamento sarà utile anche per sciogliere gli ultimi dubbi legati alla formazione da mandare in campo, con Lorenzetti che dovrà decidere quale coppia di schiacciatori e quale libero (De Pandis è in ripresa) utilizzare nello starting six.

IN POLONIA… – Quella che ha preso il via questa mattina e si concluderà nel tardo pomeriggio di giovedì (il rientro a Trento è infatti previsto attorno alle ore 16 del 21 dicembre) è la decima trasferta di sempre di Trentino Volley in Polonia, nazione visitata il maggior numero di volte nella storia gialloblù per un totale di dodici partite giocate ed appena tre perse. La prima gara assoluta disputata in questo paese risale al 4 marzo 2009 (vittoria per 3-1 a Czestochowa), mentre l’ultima è relativa al 17 aprile 2016 (sconfitta al tie break col Kazan nella finale di Champions League 2016). In totale la Società di via Trener ha disputato già quarantatré gare lontano da Trento nella singola competizione, raccogliendo in ben trentatré circostanze la vittoria. La sfida in casa dello Zaksa sarà la 139^ internazionale della storia gialloblù.

GLI AVVERSARI – Sarà uno Zaksa Kedzierzyn-Kozle in cerca di rivincite quello che attenderà alla Hala Azoty la Trentino Diatec. Durante la scorsa settimana la formazione Campione di Polonia in carica ha infatti preso parte al Mondiale per Club 2017, concludendo la propria corsa già nella fase a gironi, a causa della doppia sconfitta patita con Civitanova (2-3) e Sada (0-3). Sino alle due battute d’arresto iridate, la stagione della compagine affidata da quest’estate alle mani di Andrea Gardini (che ha preso il posto di Ferdinando De Giorgi sulla panchina dei biancoblurossi) era stata pressoché perfetta; tant’è vero che lo Zaksa è l’unica compagine della PlusLiga ancora imbattuta dopo tredici giornate e guida la classifica con quattro punti di vantaggio sul Belchatow.  Nella rosa non mancano i nomi di rilievo, come il palleggiatore francese Toniutti, l’opposto portoricano Torres (entrambi ex Ravenna), lo schiacciatore belga Deroo (ex Modena e Verona), ma anche il secondo regista Falaschi, il libero Campione del Mondo 2014 con la Polonia Zatorski e i centrali della nazionale Wisnieski e Bienek. 

SITUAZIONE POOL E – Trentino Diatec in testa alla Pool E a punteggio pieno al pari dello Zaksa Kedzierzyn-Kozle, che all’esordio ha vinto 3-0 a Izmir, altra squadra assieme a Maaseik ancora al palo. Mercoledì sera in contemporanea in Belgio si gioca l’altra sfida che completa il secondo turno del girone: a Maaseik andrà infatti in scena la gara fra Noliko ed Arkas. Nel prossimo turno, in programma mercoledì 17 e giovedì 18 gennaio, si giocheranno Trento-Izmir e Kedzierzyn-Kozle-Maaseik.

PRECEDENTI – Quello di mercoledì sarà il settimo confronto assoluto fra le due Società; lo Zaksa è infatti l’avversario polacco sfidato il maggior numero di volte: in tutto sei, in una statistica che parla di sedici partite complessive contro cinque avversari differenti. Oltre a Kedzierzyn-Kozle, in archivio la Società di via Trener vanta precedenti pure con Belchatow (4), Cszestochowa (2), Rzeszow (2) e Jastrzebski (2). Il bilancio totale contro formazioni polacche è decisamente positivo grazie a quattordici vittorie ed appena due sconfitte, una di queste però rimediata proprio contro lo Zaksa poco più di sei anni fa (14 dicembre 2011, punteggio di 2-3) nel primo confronto assoluto fra le due squadre (anche in quel caso fase a gironi di Champions League). In seguito sono quindi arrivati solo successi per Trentino Volley, che ha violato l’Hala Azoty in tre set il 22 dicembre 2011, per 3-1 il 21 novembre 2012 ed al tie break il 24 marzo 2015, in questo caso nella semifinale di Coppa CEV. Al PalaTrento, invece, gli altri due match si sono conclusi per 3-0 (14 novembre 2012) e per 3-1 (28 marzo 2015) nell’ultimo precedente fra le due squadre.

ARBITRI – La gara sarà diretta dal russo Vladimir Oleynik primo arbitro di Mosca e dal rumeno Lucian-Vasile Nastase (di Bucarest). Per entrambi i fischietti si tratta del primo incrocio con Trentino Volley.

Sostieni Volleyball.it