Champions League: Trento sfida Civitanova, derby d’Europa. Lorenzetti: “una partita che può determinare il nostro futuro”

TRENTO – Domani alla BLM Group Arena di Trento sarà tempo della quinta giornata del girone A della Main Phase; la Trentino Itas in questa occasione affronterà la Cucine Lube Civitanova nel secondo derby italiano della stagione.

Fischio d’inizio previsto per le ore 20.30 italiane: diretta DAZN. – Segui la CEV Champions League in diretta streaming solo su DAZN clicca qui

A due settimane e mezzo di distanza dalla sfida giocata nelle Marche, i gialloblù riaffrontano i biancorossi in quella che può essere considerata una prova generale della semifinale di Coppa Italia in programma nove giorni dopo ma anche un appuntamento molto delicato per i padroni di casa, che vanno a caccia di vittorie e punti per staccare la qualificazione ai quarti di finale del torneo europeo.

“E’ una partita che vale tanto per noi, perché può determinare il nostro futuro cammino nella competizione e come tale dovremo affrontarla – conferma l’allenatore Angelo Lorenzetti – . Sono convinto che la giocheremo con lo spirito giusto perché sappiamo quanto sia alta la posta in palio e non vogliamo sbagliare. Raccogliere un successo sarebbe importantissimo, anche se sappiamo che l’avversario da sfidare è molto forte e spesso negli ultimi mesi ci ha imposto il ko”.

Il tecnico marchigiano ha a disposizione tutti i tredici giocatori della rosa, che sono tornati ad allenarsi alla BLM Group Arena nella mattinata di martedì e che completeranno la loro preparazione con le sessioni di questa sera e di giovedì mattina.

La gara con la Cucine Lube sarà la 129a partita europea della storia di Trentino Volley, l’89a di sempre in Champions League, in cui ha ottenuto in 69 circostanze la vittoria. Solo cinque le sconfitte casalinghe nella manifestazione su 39 partite giocate alla BLM Group Arena.

DERBY EUROPEO – Il match di giovedì completerà il doppio confronto del sesto derby italiano di sempre nelle coppe europee per Trentino Volley. Il più recente era stato giocato due stagioni fa proprio in Champions League e sempre contro i marchigiani (doppio match nei quarti di finale dell’edizione 2018), ma in precedenza ci fu una sfida a tinte tricolori pure nei quarti di finale di 2017 CEV Cup con Piacenza (doppia vittoria, per 3-0 in trasferta e per 3-1 in casa). Gli altri tre erano stati tutti disputati (e vinti) ancora contro la Lube, sempre in Champions League: 3-0 nella semifinale dell’edizione 2009, 2-3 e 3-0 nei Playoffs 6 del 2012 e 3-0 nella semifinale dell’edizione 2016. 

LA POOL A – Dopo le prime quattro giornate solo la Cucine Lube Civitanova non ha lasciato per strada nemmeno un punto, grazie a quattro vittorie e dodici punti raccolti per la propria classifica, che guida con un successo di vantaggio e quattro lunghezze su Trento. Chiudono l’elenco il Ceske Budejovice ed il Fenerbahce (di fronte sempre domani alle ore 17 in Repubblica Ceca) a due punti, con lo Jihostroj che però è davanti ai turchi grazie ad una vittoria in più. La prima classificata del girone accederà direttamente ai quarti di finale del torneo, la seconda per farlo dovrà essere fra le migliori tre di tutti i cinque gironi.

PRECEDENTI – Trentino Volley e Lube si sfideranno per il 71° confronto ufficiale della loro storia, il terzo stagionale tenendo conto anche della partita di regular season giocata alla BLM Group Arena di Trento lo scorso 22 dicembre (successo per 1-3 dei marchigiani) e dalla gara d’andata della Pool A del 26 gennaio nelle Marche (3-0 casalingo). Il bilancio è favorevole ai marchigiani per 38-32, grazie soprattutto a diciassette successi negli ultimi diciannove incontri. Le uniche vittorie recenti trentine sono quelle relative alla Finale del Mondiale per Club 2018 (3-1 a Czestochowa) del 2 dicembre e gara 3 di semifinale Playoff del 22 aprile (3-1 a Trento). La sfida ha radici profonde anche in campo europeo, in cui da registrare ci sono anche la semifinale dell’edizione 2009 a Praga, il doppio precedente dei Playoffs 6 dell’edizione 2012 e dell’edizione 2018 e la semifinale dell’edizione 2016. La Lube ha anche vinto undici dei ventotto confronti giocati nell’impianto di via Fersina.

ARBITRI – La gara sarà diretta da Juray Mokry, primo arbitro slovacco proveniente da Martin, e dal russo Evgeny Makshanov, secondo residente a San Pietroburgo. 

 

Sostieni Volleyball.it