Champions League: Un affare anche economico. Trento, premi per 74.000€

1161

MODENA  – Quanto è bella la Champions League, quanto vale la Champions League dopo l’innovativa svolta della Cev che ha reso questo massimo trofeo non solo un onere per i bilanci ma una Coppa alla quale tutti vorrebbero partecipare. Chiedetelo all’Igor Gorgonzola Novara o alla Lube Civitanova che due anni fa hanno alzato l’ultimo trofeo continentale e portato a casa, solo per aver vinto la finale, 500.000€ a società.

Prima dell’atto conclusivo ci sono una miriade di altri premi intermedi, che rendono ogni partita appetibile anche oltre il risultato sul campo, per le vittorie e per le sconfitte di ogni partita. Nella fase a Pool ogni successo è stato “premiato” oltre che in classifica anche nel portafoglio dei club con 10.000€, 5.000€ invece per ogni sconfitta.

Oggi all’avvio dei Quarti di finale diversi club partono con la casella entrate/uscite in attivo, soprattutto in virtù della formula a gironi che ha diminuito il numero delle trasferte. Il club più “ricco” è Trento che anche grazie agli agevoli successi nelle fasi preliminari si presenta al via dei Quarti di finale con 74.000€ di premi già in dote.

LA CLASSIFICA ITALIANE
Trento 74.000 €
Scandicci 64.000 € 
Conegliano 60.000 €
Novara 60.000 €
Civitanova 55.000 €
Perugia 55.000 €
Modena 50.000 €

TOP EUROPEE
Kozle (Pol) 60.000 €
Kazan (Rus) 60.000 €
Vakifbank 60.000 €
Eczacibasi 60.000 €

Sostieni Volleyball.it