Super Cala regala 2 punti al Budva – foto cev.lu
MODENA – Nelle altre 2 partite del giovedì vittorie per il Tomis Constanta di Simeonov (successo agevole sul Lugano di Motta e Gelasio) e per il Budva che fa sua una lunga battaglia contro il Berlino di De Marchi (unico non entrato dei suoi fra i 12 a referto).

Pool A
Tomis CONSTANTA – #Dragons LUGANO 3-0
(25-19, 25-22, 25-18) – il tabellino
Dopo aver sorpreso Piacenza il team di Stoev si conferma in casa rifilando un secco 3-0 al Lugano in un match praticamente mai in discussione. Con Simeonov meno brillante rispetto alla gara d’esordio sono Janic (63% in att. e 2 ace) e Petkov (64% in att., 2 muro, 1 ace) ad esaltarsi mentre per il Lugano l’unico ad esprimersi a buoni livelli è il Canadese Gotch con 16 punti il 59% in att. e 3 ace al fulmicotone.

Pool C
Budvanska Rivijera BUDVA – BERLIN Recycling Volleys 3-2
(25-22, 32-30, 16-25, 23-25, 15-12) – il tabellino
Battaglia estenuante in Montenegro dove alla fine i padroni di casa, dopo aver rischiato di gettare alle ortiche un vantaggio di 24-20 ne 2° set, prevalgono grazie alla super prestazione offensiva di Cala (27 punti col 60% in att. per l’ex-schiacciatore di Verona mentre delude il connazionale Danger) e agli errori del Berlino nel momento topico del tie-break. Oltre a Cala sono da segnalare le prestazioni positive di Krsmanovic (16 punti col 74% in att.) da una parte e di Kromm e Fischer (subentrato a Bontje) dall’altra.