Champions League: Vittorie per Friedrichshafen, Mosca, Kazan e Noliko

Il Noliko Maaseik vince ad Izmir in 3 set

MODENA – Vittorie per VFB Friedrichshafen, Dinamo Mosca, Zenit Kazan e Noliko Maaseik nelle altre 4 partite odierne della Champions League che non vedevano in campo squadre italiane.

Pool Bla classifica
VFB Friedrichshafen – Ford Store Levoranta SASTAMALA 3-0 (25-15, 25-13, 25-12) – il tabellino
Il Friedrichshafen di coach Heynen rifila addirittura 35 spunti di scarto ad un VaLePa mai in partita. Il 61% in att. della squadra contro il 28% degli ospiti non necessita di ulteriori commenti. Per i tedeschi c’è anche il primo posto matematico nel girone con una giornata di anticipo.

Pool Cla classifica
Dinamo Mosca – Chaumont 3-1 (25-16, 19-25, 25-19, 25-18) – il tabellino
Con una buona prestazione del trio di palla alta (complessivamente meno falloso degli avversari ed in cui si distingue Markin col  64% in att.) ed un servizio più incisivo la Dinamo Mosca dell’italoolandese Kooy ottiene finalmente la prima vittoria in Champions League superando 3-1 lo Chaumont di Prandi, Javier Gonzalez e De Marchi e tiene vive la speranza di passare tra le migliori terze se dovesse battere il Novosibirsk all’ultima giornata. Prestazione sottotono per Boyer: 38% di vinc. e 10% di eff. in attacco.

Pool Dla classifica
BERLIN Recycling Volleys – Zenit KAZAN 1-3 (17-25, 20-25, 25-23, 23-25) – il tabellino
Dopo aver vinto in scioltezza i primi 2 set Alekno decide di complicarsi la vita togliendo Leon (per altro in giornata disastrosa al servizio con 7 errori su 9 tentativi, ma comunque al 67% in att.) con Alekseev opposto e Mihaylov spostato in banda ed il terzo set (con nel finale in campo anche Alekno junior) sfugge in volata dopo aver condotto sino al 19-21. I campioni d’Europa rischiano qualcosa anche nel 4° set, ma pur senza scrollarsi gli avversari di dosso chiudono al secondo match point.

Pool Ela classifica
Arkas IZMIR – Noliko MAASEIK 0-3 (16-25, 21-25, 21-25) – il tabellino
Un Arkas Izmir rinunciatario per la situazione di classifica compromessa lascia in panchina Sanchez Bozhulev, Fromm e Bravo e perde nettamente in casa contro il Noliko Maaseik (n.e. l’italiano Sighinolfi) che a questo punto ha ottime possibilità di arrivare ai play off come una delle migliori terze.

Sostieni Volleyball.it