Cina F: Il Tianjin di Zhu Ting si porta a un passo dallo scudetto. Tutte le giocatrici sul mercato

Il Tianjin vince anche gara 2 e ipoteca lo scudetto

CINA – Tutto facile anche in gara 2 di finale scudetto per il Tianjin di Zhu Ting e Li Yingying che da sole travolgono nuovamente lo Shanghai di Larson e fanno così un passo decisivo verso lo scudetto. Numeri da capogiro per le due stelle cinesi che in soli 3 set mettono a segno rispettivamente 31 punti (col 61% in att.) e 26 punti (col 67% in att.). Prova sottotono invece per l’americana Hooker, autrice di appena 5 punti (col 33% in att.) e finita in panchina nel corso del 2° set.

Chiude al terzo posto in classifica invece il Pechino di Bartsch, Dixon e Rourke che grazie ai 16 muri di squadra (6 di Dixon) e nonostante l’assenza della nazionale Liu Xiaotong (al suo posto Ren Kaiyi) si è aggiudicato anche gara 2 espugnando al tie-break il campo del Guangdong cui non sono bastati i 28 punti della bulgara Rabadzhieva. Solo 9 punti invece per la russa Kosheleva, tenuta in panchina per gran parte del match.

Termina il campionato anche lo Jiangsu di Zhang Changning che grazie ai 18 punti (di cui 6 muri) della centrale Wang Chenyue ha superato nuovamente il Liaoning di Mammadova e Newcombe prendendosi così il 5° posto in classifica.

Si deciderà invece a gara 3 la vincitrice della finalina per il 7° posto: il Bayi ha infatti vinto in casa contro lo Shandong (privo del libero della nazionale Wang Mengjie) grazie all’ennesima prova monstre della centrale della nazionale Yuan Xinyue (32 punti col 58% in att., 5 muri e 5 ace) portando così la serie sull’1-1.

Bartsch (già data al Vakifbank), Dixon, Rourke, Kosheleva, Rabadzhieva, Mammadova e Newcombe tornano dunque ora sul mercato.

Finale 1°-2° posto: Gara 2 (11 gennaio)
Shanghai – Tianjin 0-3 (23-25, 19-25, 17-25) Serie: 0-2
SHANGHAI: Zhang Lei 15, Larson 13, Yang Jie 10, Qin Siyu 5, Zhang Yuqian 4, Bian Yuqian 1, Wang Weiyi (L); Zhong Hui 0, Mi Yang 0, Jiang Jing 0. N.e.: Zhang Yichan, Wang Xinyao, Liu Zeyu, Huang Jiayi (L).
TIANJIN: Zhu Ting 31, Li Yingying 26, Hooker 5, Wang Yuanyuan 2, Li Yanan 0, Yao Di 0, Meng Zixuan (L ric), Liu Liwen (L dif); Wang Ning 1, Yang Yi 0, Yu Junwei 0. N.e.: Yuan Yumo, Chen Xintong, Wang Yizhu.

Finale 3°-4° posto: Gara 2 (11 gennaio)
Guangdong – Pechino 2-3 (25-22, 22-25, 25-16, 12-25, 17-19) Serie: 0-2
GUANGDONG: Rabadzhieva 28, Li Yao 14, Zheng Yixin 12, Kosheleva 9, Zhang Fengmei 3, Yu Jiarui 0, Lin Li (L); Chen Peiyan 10, Xu Xiaoting 1, Xi Xi 0. N.e.: Cao Tingting, Zhang Jiaxin, Pi Yanchi, Wang Min (L).
PECHINO: Bartsch 26, Zeng Chunlei 15, Dixon 14, Zhang Yu 7, Ren Kaiyi 2, Lei Hailin 2, Wang Lin (L); Rourke 11, Jin Ye 3, Liu Mengyao 1, Qiao Lin (L). N.e.: Liu Xiaotong, Cai Yaqian, Xiao Yang.

Finale 5°-6° posto: Gara 2 (11 gennaio)
Liaoning – Jiangsu 0-3 (18-25, 20-25, 24-26) Serie: 0-2
LIAONING: Mammadova 17, Duan Fang 11, Hu Mingyuan 4, Ding Xia 3, You Jiaqi 2, Newcombe 0, Gong Meizi (L); Lin Xinyu 7, Wang Lujia 2, Sun Haiping 1, Shi Bingtong 0. N.e.: Wang Yimei, Sun Xiaoxuan, Xu Jianan (L).
JIANGSU: Zhang Changning 19, Wang Chenyue 18, Wu Han 9, Gong Xiangyu 7, Zhou Xinyi 5, Diao Linyu 2, Ni Feifan (L); Yang Wenjin 0, Rong Wanqianbai 0, Zang Qianqian (L). N.e.: Wei Yuxin, Wang Yuqi, Xu Luyao, Bai Jie.

Finale 7°-8° posto: Gara 2 (11 gennaio)
Bayi – Shandong 3-2 (25-15, 22-25, 24-26, 25-23, 15-5) Serie: 1-1
BAYI: Yuan Xinyue 32, Wang Yunlu 21, Shi Peixin 16, Ouyang Qianqian 8, Zhang Shiqi 4, Zhou Yujie 2, Wang Fei (L); Yang Junjing 8, Yuan Weiyu 0, Zhu Mengdi 0, Liu Taoxiaoyu 0, Huang Liuyan (L). N.e.: Jiao Dian, Tuan Yue.
SHANDONG: Song Liqi 17, Yang Hanyu 14, Sun Jie 12, Zhang Qian 10, Qian Jingwen 7, Mei Xiaohan 3, Song Xinyu (L); Du Qingqing 12. N.e.: Wang Nan, Song Meili, Guo Huizhen, Huang Xiaoyan.

Formula
Finale scudetto al meglio delle 5 partite: Gara 1 (7 gen) ed eventuali Gara 4 (18 gen) e Gara 5 (21 gen) in casa della meglio piazzata; Gara 2 (11 gen) e Gara 3 (14 gen) in casa della peggio piazzata. Finali per il 3°, 5° e 7° posto al meglio delle 3 partite.

Sostieni Volleyball.it