foto
Bartman al servizio
JINAN – Complice la perdurante assenza di Lasko (sempre fermo in panchina per l’infortunio alla spalla) lo Shandong travolge il Sichuan anche in Gara 4 della finalina per il 3° posto aggiudicandosi così la medaglia di bronzo. A fare la differenza in favore della squadra di casa è stato il fondamentale del muro (in luce il solito Geng Xin con 7 block sugli 11 di squadra), mentre al Sichuan non sono bastati i 19 punti del giovanissimo Duhai Xiang (classe 1995) e i 17 punti di Bartman.

Lo schiacciatore polacco potrà ora unirsi al Poitiers (che a inizio mese lo aveva ingaggiato come joker médical), mentre Lasko torna di fatto sul mercato anche se sarà necessario valutare prima le sue condizioni fisiche.

Finale 3°-4° posto: Gara 4 (23 febbraio)
Shandong – Sichuan 3-0
(25-19, 25-17, 30-28) Serie 3-1
Shandong: Li Runming 3 (P), Kou Zhichao 11 (O), Song Jianwei 9 (S), Ji Daoshuai 15 (S), Geng Xin 13 (C), Cui Xiao 3 (C), Yan Yaning (L); Liu Meng 0 (P), He Ningning 3 (O), Li Bohan 0 (S), Wang Huanxiao n.e. (C), Ji Xingchen (L).
Sichuan: Guang Yang 2 (P), Cao Yiming 8 (O), Bartman 17 (S), Duhai Xiang 19 (S), Cheng Tang 3 (C), Song Qin 3 (C), Chen Tao (L); Weng Xingxing 0 (P), Liu Shaokai n.e. (P), Lasko n.e. (O), Deng Tingxi 0 (S), Wang Zhaorui 0 (C).

Formula finali
Gara 1 e Gara 2 in casa della squadra peggio piazzata; Gara 3 ed eventuali Gara 4 e Gara 5 in casa della squadra meglio piazzata.