CISTERNA“Sono dispiaciuto perché volevamo e credevano di fare punti. Purtroppo non siamo riusciti in questo, sono convinto che il lieve inforunio di Maruotti ci ha penalizzati anche se devo ammettere che, almeno nel primo set, il fondamentale che più mi preoccupava era quello della ricezione e devo dire che abbiamo retto piuttosto bene”.

Così William Droghei, coach dell’Omia Volley Cisterna, commenta la sconfitta patita a Palmi nella quinta giornata di ritorno del campionato di pallavolo femminile di serie A2.

“Purtroppo devo prendere atto del fatto che per la seconda partita consecutiva nessun attaccante supera i nove punti e questo sarà per noi tema di approfondita riflessione – aggiunge il tecnico, palesemente amareggiato per i risultati ottenuti finora – La cosa positiva è che abbiamo già la possibilità di reagire visto il turno infrasettimanale di mercoledì contro una squadra molto esperta nella lotta per la salvezza: noi non ci diamo per vinti e cercheremo, come detto in precedenza, di provare a fare punti contro tutti”.