Cisterna: La “strana” assenza di Lanza e la spada di Damocle del buyout

2959

CISTERNA – Al netto delle questioni personali, l’assenza di Filippo Lanza dalla sfida tra Top Volley Cisterna e Vero Volley Monza era già prevista sin dalla firma del contratto tra lo schiacciatore e il club pontino sulla base di un accordo (o vincolo) tra lo stesso Lanza e Monza che prevedeva che il giocatore non sarebbe sceso in campo nella sfida che il club laziale avrebbe giocato contro i brianzoli.
Si dice pena la richiesta al giocatore, da parte di Monza, del buyout del valore di 30.000€ che è iscritto nell’accordo tra Lanza e lo stesso club lombardo per la stagione in essere che originariamente prevedeva che l’atleta dovesse andare a giocare in Cina e poi tornare alla squadra di coach Eccheli per il rush finale della Superlega.
Diritto di buyout che Monza non ha esercitato sul giocatore per questo mese di gare con la maglia della Top Volley che contribuiscono a tenere in forma lo schiacciatore, a patto però – si dice – che non scendesse in campo proprio contro Grozer e c.

 

Sostieni Volleyball.it