Civitanova: Lucarelli, Juantorena, Simon e Blengini dopo la vittoria dello Scudetto

626