Click&Scout anche per Android – clicca qui
BOLOGNA – È passata poco più di una settimana dall’uscita della tanto attesa versione per Android del software per la rilevazione statistica sviluppato da Data Project: non è più infatti necessario per i possessori di tablet Android, doversi affidare ad un collegamento in desktop remoto con un pc Windows.

Chi da tanto attendeva di poter utilizzare il proprio tablet per seguire l’andamento della partita e fare lo scout attraverso pochi gesti, è stato accontentato e l’uscita della nuova versione è stata seguita sulla pagina Facebook di Data Project, ed accolta con grande entusiasmo.

Per chi non avesse ancora testato questo software, è disponibile una versione di prova gratuita da scaricare qui, mentre è possibile reperire tutte le informazioni necessarie ed acquistare la versione completa sul sito di Data Project.

Click&Scout ti permette di vedere sul tuo tablet, direttamente dalla panchina, le direzioni di attacco e battuta della tua squadra e di quella avversaria e di ottenere, grazie ai semplici dati raccolti, una panoramica immediata della partita e molte informazioni utili per adattare la strategia di gioco in tempo reale e valutare successivamente il rendimento degli atleti.

Puoi confrontare, di una o più partite, direzioni preferite dai giocatori, scelte del palleggiatore e zone di ricezione, per avere una visione del gioco a 360°.

Predisposto per poter comunicare con altri prodotti Data Project, è compatibile con Data Volley, su cui è possibile importare lo scout per ottenere un’analisi approfondita per ciascun giocatore o l’intera squadra.

Oltre a ciò, Click&Scout comunica anche con Data Video Essential, che offre la possibilità di sincronizzare lo scout con il filmato della gara, per rivedere in un click ogni gesto corrispondente al dato presente sul tabellino di gara, ottenendo così un importante contributo per l’analisi di fondamentali e rotazione ed associare alle statistiche un riscontro visivo.

Click&Scout è l’aiuto che può fare la differenza in classifica e una volta utilizzato, vi domanderete subito perché non averlo fatto prima.