Conegliano: Il presidente Maschio e la costruzione di un team vincente. “Egonu una leader. Vorremmo confermare tutte in blocco”

CONEGLIANO – In una intervista al presidente Pietro Maschio, rilasciata al Corriere del Veneto, si tracciano le linee del volley mercato Imoco per la prossima stagione.

Pietro Maschio, com’è nata questa Imoco? “Questa squadra possiamo dire che è nata quattro stagioni fa, quando abbiamo iniziato a portare a Conegliano delle atlete come De Kruijf solo per citarne una. Tassello dopo tassello abbiamo formato questo gruppo che è una forza dentro e fuori il campo. Diciamo che per me quella scorsa è stata un’estate meno impegnativa delle altre”.

Ma avete portato a Conegliano sette atlete… “E siamo felici di essere riusciti a portare a termine tutte le trattative con queste giocatoci: Sorokaite è un valore aggiunto ci dà la possibilità di avere più soluzioni, Ogbogu completa un reparto di centrali dove abbiamo l’imbarazzo della scelta, e poi c’è Gennari che è una piacevole sorpresa e dopo l’ottimo anno di A2 si sta riproponendo buoni livelli anche qui. Diciamo che avevamo una squadra già forte l’anno scorso a cui serviva qualcosina per fare il salto di qualità”.

E per fare quel salto è arrivata Egonu?Avevamo bisogno di una giocatrice che giocasse la palla alta con grande disinvoltura e al momento in quel ruolo, Paola è una leader. Poi devo ammettere che ho scoperto molte altre qualità tecniche, ma anche umane, che non conoscevo di Egonu e di cui siamo tutti molto felici”.

Tutti hanno dato quasi per scontata questa Coppa Italia. Ma era così facile? “Assolutamente no e sinceramente non mi piace come vengono spacciate per facili queste vittorie, che tutto sono state tranne che semplici. Il livello del nostro campionato si è alzato, le nostre avversarie propongono una bella pallavolo, e quindi poteva capitare di perdere con Scandicci o con Busto. Poi il campo ha dimostrato che in questo momento noi stiamo giocando una pallavolo di grande qualità e il fatto di avere delle giocatrici di esperienza ci sta aiutando. Ma non è così facile”.

Intanto però avete vinto già tre trofei… “E ne siamo orgogliosi. Se posso trovare un aggettivo per questa prima parte di stagione, anche se a malincuore, dico irripetibile. Perché non so se avremo mai l’occasione di rivincere tre trofei in quattro mesi. L’anno scorso avevo detto che non avremmo potuto fare meglio, quest’anno abbiamo già vinto tre coppe»”.

Quale l’ha stupita di più? “Supercoppa e Coppa Italia erano due obiettivi a cui tenevamo particolarmente, il Mondiale per Club è stato un sogno, anche perché nessuno aveva esperienza di cosa avremmo vissuto. Ed è stato davvero eccezionale”.

All’orizzonte però ci sono altri due obiettivi?Certo, scudetto e Champions League. La nostra programmazione è mirata ad arrivare in fondo ad entrambe le competizioni. In campionato dovremo difendere il primato, in Champions dobbiamo vincere il girone e poi servirà un po’ di fortuna”.

Maschio, al futuro ci state pensando?Certo, già da un paio di settimane abbiamo iniziato a pensare alla prossima stagione. Ci piacerebbe confermare tutte le atlete in blocco, ma ci saranno anche le loro richieste. Noi ci stiamo già muovendo, lasciando le ragazze concentrate sugli obiettivi di questa stagione. Ma ci faremo trovare sempre pronti per una grande Imoco”.

 

Sostieni Volleyball.it