Conegliano: Mezzo milione per Egonu?

MODENA – Sul Gazzettino di Treviso di oggi una ghiotta anticipazione di quello che potrebbe (il condizionale è d’obbligo, nel volley sport “dilettantistico” i contratti sono tabù per i media) essere l’ingaggio che ha fatto propendere a Egonu di scegliere l’Imoco Volley Conegliano.

Motivazione che però di certo non è l’unica, anzi (all’estero, in Turchia avrebbe potuto strappare contratti più alti). Paola ha scelto l’Imoco e di restare in Italia anche per motivi di carattere tecnico sportivo. Con le venete potrà puntare ad alzare il target dei suoi obiettivi sportivi: Champions e, soprattutto, Mondiale per Club.

Ecco le indiscrezioni del quotidiano veneto nell’articolo di Luca Anzanello.

CONEGLIANO – Mezzo milione di euro all’anno o giù di lì. È questa la cifra che secondo le ultime indiscrezioni l’Imoco avrebbe offerto a Paola Egonu per vestire la maglia gialloblù nella stagione 2019/20. Una somma inferiore ai quasi 700mila euro all’anno per tre anni che la Saugella Monza avrebbe messo sul piatto per la top player, che secondo molti addetti ai lavori ha già scelto di ricevere un assegno meno pesante ma di potere giocare in un club che già da tempo compete ai massimi livelli (due scudetti e due podi in Champions negli ultimi tre anni) e in cui militano compagne di nazionale a cui Egonu è molto legata.

Fu l’opposto di Cittadella in persona a confessarlo un mese fa al portale della Federazione internazionale (Fivb): “Miriam Sylla è per me come una sorella maggiore. E sicuramente la persona a cui sono più vicina in azzurro, ma ho un rapporto meraviglioso anche con altre compagne, tra le quali Monica De Gennaro”.

Egonu ha inserito Sylla e Moki anche nel suo personale Dream team, nel quale compaiono altre due pantere, le centrali Folie e De Kruijf. Se son rose, dunque, fioriranno.

Sostieni Volleyball.it