B M.: Colombo compie 37 anni: “Il regalo? L’ultima promozione…”

    99

    Il libero della WiMORE Energy Volley Parma appenderà le scarpette al chiodo al termine della stagione. “Ho una scommessa in ballo: se io vinco anche il mio amico Daolio smette”

    Sta entrando nel vivo la preparazione della WiMORE Energy Volley Parma che sabato pomeriggio alle 17 al PalaRaschi di Parma sosterrà il terzo allenamento congiunto della fase preseason contro la formazione bergamasca dello Scanzorosciate, inserita nel girone C del campionato di Serie B maschile così come il Gabbiano Top Team Mantova. Avversario nei primi due test che hanno dato risposte confortanti a coach Raho e a tutto il suo staff, desiderosi di accelerare il processo d’amalgama di una squadra largamente rinnovata e ricca di ambizioni. Tra i “senatori” già in rosa in C, figura il libero Davide Colombo che proprio ieri ha compiuto 37 anni e con ogni probabilità appenderà le scarpette al chiodo al termine di questa stagione. Tocca a lui, dall’alto della sua esperienza, tracciare un bilancio provvisorio di quanto visto nelle prime settimane. “Ormai lavoriamo insieme da un mese, abbiamo un gruppo composto a metà tra giovani e più esperti. C’è un buono spirito in palestra”.

    Quali sono gli aspetti positivi emersi nel secondo allenamento congiunto con il Gabbiano Top Team Mantova?

    “Siamo andati molto meglio nella fase di ricezione e quindi di cambio palla in generale. Al contrario, considerando che non avevamo ancora lavorato su quest’aspetto la fase break ha avuto qualche inceppo”.

    In cosa dovete migliorare?

    “Come dicevo, nell’ultima settimana ci stiamo concentrando maggiormente sulla fase break che sarà l’oggetto dell’attenzione nel prossimo test di sabato contro Scanzorosciate”.

    Ieri hai compiuto 37 anni: quale regalo vorresti nella prossima stagione?

    “Quest’anno, che per me dovrebbe essere l’ultimo, vorrei ottenere la promozione in Serie A3 anche per un discorso legato al mio amico Matteo Daolio (opposto a Bresso sempre in Serie B). Abbiamo fatto una scommessa: se io salgo di categoria anche lui smette. Sarebbe bello chiudere in bellezza”.

     

    Sostieni Volleyball.it