B M: la WiMORE accoglie il “re delle promozioni” Bartoli

    75

    L’opposto, nella passata stagione in forza prima al Cappu Volley poi a Ongina, ritroverà coach Levoni col quale ha ottenuto a Campegine una delle sei promozioni in carriera

    La WiMORE Energy Volley Parma comunica l’ingaggio dell’opposto Alessandro Bartoli, che aveva iniziato la scorsa stagione al Cappu Volley prima di approdare tra le fila di Canottieri Ongina con cui è arrivato fino alla finale play-off di Serie B poi persa in favore di Garlasco. Nato il 4 settembre 1989 a Modena e cresciuto nella squadra della sua città, Bartoli, che a marzo affrontò Parma da avversario quando vestiva la maglia di Ongina, vanta ben sei promozioni in carriera tra Perugia, Ravenna, Reggio Emilia, Modena Est e l’ultima, in ordine temporale, nella stagione 2017-18 a Campegine sotto la guida di coach Stefano Levoni che ora ritroverà a Parma. “Ho avuto il piacere di allenarlo a Campegine in un’annata positiva culminata con il salto in A2spiega il neo tecnico della WiMORE Energy ParmaAlessandro è un giocatore di altissimo valore, se sta bene fisicamente fa la differenza. La battuta e l’attacco costituiscono i suoi punti di forza: a me piace molto perché è un opposto che non ha la palla dedicata ma riesce a lavorare su tanti tempi di palla, dalla veloce a quella alta. Si adatta molto agli alzatori e gli schiacciatori che si adattano al palleggiatore sono i migliori”. Tanti i motivi che hanno portato Bartoli, che ha militato anche a Bologna, Portomaggiore e Sora, a sposare il progetto della società gialloblù, per il secondo anno consecutivo al via del campionato cadetto. “Il progetto è interessante e mi ha convinto, in primis, il fatto che ci fosse Levoni in panchina. C’è un gruppo molto ambizioso, possiamo fare bene poi si vedrà durante l’anno”.

    Che effetto ti farà ritrovare coach Levoni? “Mi ero trovato bene, siamo rimasti sempre in contatto negli ultimi anni. Lo apprezzo come allenatore, ha una mentalità vincente e, soprattutto, è un grande lavoratore”.

    Qual è l’obiettivo stagionale? “Parlando con la società l’obiettivo è fare meglio delllo scorso anno. Dovremo dare il massimo di noi stessi in ogni frangente, al momento il campionato è ancora un’incognita visto che non si conosce la formula”.

    Cosa pensi di poter dare alla squadra? “Ci sarà un bel mix tra giovani ed esperti, spero di confermarmi sui livelli delle ultime stagioni e di aiutare i ragazzi alla prima esperienza in Serie B. Puntiamo a costruire un gruppo unito dentro e fuori dal campo”.

    Sostieni Volleyball.it