B M, la WiMORE festeggia con il pubblico: 3-0 al Sassuolo

    94

    Nella splendida cornice del PalaRaschi riempito da 900 tifosi i gialloblù ottengono la prima vittoria in campionato e rialzano prontamente la testa dopo il ko di Villadoro all’esordio

    Festa completa al PalaRaschi, dove la WiMORE Energy Parma, davanti a 900 spettatori in estasi, supera nettamente per 3-0 (25-19, 25-18, 25-21) la Kerakoll Sassuolo e onora nel miglior dei modi il ritorno del pubblico sugli spalti riscattando prontamente il ko di Villadoro all’esordio. Una prestazione di grande spessore, quella dei gialloblù più attenti in difesa e bravi a tenere sempre sotto controllo la partita, la prima casalinga della stagione, preceduta dall’esibizione delle Starlight Cheerleaders della Polisportiva Baganzola e inframezzata, tra il primo e il secondo set, dalla sfilata delle squadre giovanili targate WiMORE Energy Volley Parma. Uno spettacolo nello spettacolo che, assieme al sostegno incessante dei tifosi, ha caricato la truppa di coach Levoni, schierata in avvio con il sestetto base composto da Boschi al palleggio, Bartoli opposto, Cuda e Maletti in banda, Bussolari e Gentile come centrali e Andreini nel ruolo di libero. Sassuolo, ferma al palo dopo lo stop interno di fronte a Viadana, manda in campo Pedroni da alzatore, l’opposto Calosi, gli schiacciatori Anceschi e Bevilacqua, il duo LodiPasquesi al centro e il libero Managlia, che subìscono al pronti via il primo punto di Bartoli e il mini allungo del 5-3 di Cuda, propiziato da una difesa super di Andreini. Poi al servizio sale in cattedra Maletti che piazza l’ace del 7-4 e consente ai suoi, ispirati in attacco da Bartoli e Cuda, non a caso i due top scorer a quota 17, di portarsi già sull’11-4, un vantaggio rassicurante consolidato ancora dall’italo-argentino a muro (13-8) e direttamente dalla linea dei nove metri (15-9). L’ace di Bussolari vale il 18-10 e, nonostante la buona serie di Bevilacqua che in battuta prova a ricucire il gap (21-17), il finale è tutto dei padroni di casa (entra Ferraguti al posto di Maletti), trascinati da Bartoli che realizza quattro punti consecutivi fino al 25-19 conclusivo. Nel secondo parziale Bussolari, dieci palloni messi a terra di cui quattro muri, firma il 4-1 poi si prende la scena il giovane Schivazappa, classe 2003, che sostituisce Gentile al centro senza alcun timore e trova subito l’ace del 13 a 8 poi mantenuto da un’altra battuta vincente di Bartoli (15-11) prima del muro di Bussolari (16-11) in una lunga azione da applausi caratterizzata dal recupero strepitoso di Maletti in difesa. L’attacco di Cuda puntella il divario (17-11), gli ospiti corrono ai ripari chiamando il time out sul 21-15 ma il colpo fuori misura di Calosi decreta il 25-18 e il 2-0 in favore di Parma. Maggior equilibrio nel terzo set, in cui Sassuolo scatta meglio dai blocchi (1-4) ma incassa il sorpasso di Maletti (8-7) e Cuda (9-7) che precede il nuovo controsorpasso ad opera del primo tempo di Lodi (9-10). A ribaltare l’inerzia è un altro primo tempo di Bussolari (13-12) in una fase favorevole alla WiMORE che si porta avanti di tre lunghezze (17-14), un piccolo margine annullato dall’ace di Muratori (19 pari). Bartoli a muro e in attacco certifica, però, la fuga decisiva (21-19) legittimata dai due muri di Bussolari, compreso l’ultimo del 25-21 che scatena l’entusiasmo di tutto il PalaRaschi. Tra i protagonisti più inattesi alla vigilia, figura sicuramente il centrale Schivazappa, parmigiano doc, cresciuto nel settore giovanile dell’Energy Volley Parma, che, chiamato in causa dal secondo set, non si è lasciato tradire dall’emozione. “Siamo contenti di questi tre punti importanti, soprattutto, ottenuti nel meraviglioso contesto del PalaRaschi pieno di gente. Ci voleva la vittoria, sicuramente rispetto a Villadoro siamo migliorati come mentalità e unione della squadra poi ogni partita fa storia a sé e le difficoltà cambiano di gara in gara. Il pubblico è stato importantissimo, ci ha spesso galvanizzato quando eravamo sotto continuando a supportarci. Il mio ingresso e l’ace nel secondo set? Ho provato incredulità, grande gioia e soddisfazione”. Prossimo impegno in calendario sabato 30 ottobre alle 18 in casa della Querzoli S.Volley Forlì, sconfitta a sorpresa in tre set dai “cugini” del Sab Group Rubicone.

    Qui, di seguito, il risultato ed il tabellino della partita tra WiMORE Energy Parma e Kerakoll Sassuolo valida per la seconda giornata del girone E del campionato di Serie B maschile:

    WiMORE Energy Parma-Kerakoll Sassuolo 3-0 (25-19, 25-18, 25-21)

    WiMORE ENERGY PARMA: Boschi, Bartoli 17, Maletti 9, Cuda 17, Bussolari 10, Gentile 1, Andreini (L), Ferraguti, Schivazappa 1, Colangelo. N.e. Chirila, Codeluppi, Barbieri (L), Muroni. All.: Levoni-Mattioli

    KERAKOLL SASSUOLO: Pedroni, Calosi 14, Bevilacqua 10, Anceschi 11, Pasquesi 1, Lodi 5, Managlia (L), Sartoretti 1, Muratori 1, Giovenzana, Morselli, Vellani. N.e. Pinelli, Pieroni (L). All.: Di Mattia

    ARBITRI: Vincenzo Carbone (Genova) – Marta Gamalero (Genova)

    RISULTATI SECONDA GIORNATA GIRONE E SERIE B:

    Ama San Martino-Niagara 4 Torri Ferrara 3-1 (25-19, 25-17, 24-26, 25-19)

    Viadana Volley-Moma Anderlini 0-3 (21-25, 23-25, 21-25)

    Stadium Mirandola-National Transport Villadoro 3-0 (25-20, 25-15, 25-21)

    Modena Volley-Consar Ravenna 1-3 (25-19, 20-25, 17-25, 25-27)

    WiMORE Energy Parma-Kerakoll Sassuolo 3-0 (25-19, 25-18, 25-21)

    Sab Group Rubicone-Querzoli S.Volley Forlì 3-0 (25-19, 25-18, 25-21)

    CLASSIFICA GIRONE E:

    Stadium Mirandola, Ama San Martino 6; Moma Anderlini 5; Sab Group Rubicone 4; WiMORE Energy Parma, Viadana Volley, Querzoli S.Volley Forlì, Nat.Transport Villadoro, Consar Ravenna 3; Modena Volley, Kerakoll Sassuolo, Niagara 4 Torri Ferrara 0.

    INTERVISTA VITTORIO SCHIVAZAPPA (CENTRALE WiMORE ENERGY PARMA)

    Sostieni Volleyball.it