B1 F.: Eurosped Numanablu Conero Planet Ancona – Videomusic Figline 1-3

    EUROSPED NUMANABLU CONERO PLANET ANCONA – VIDEOMUSIC FIGLINE 1-3 (25-22; 16-25; 14-25; 16-25)
    EUROSPED NUMANABLU CONERO PLANET ANCONA: Alessandrini 13, Penna 7, Giuliodori 14, Canonico 7, Rapisarda 4, Brutti (L), Giombini 12, Vescovi , Bellucci, Cicchitelli, Malatesta. All. Bacaloni
    VIDEOMUSIC FIGLINE: Ristori 15, Martone, Tamburini (L), Colzi 15, Lippi 2, Giardi, Andreotti 13, Torrini 4, De Bellis 14, Tesi (L), Scandella 7, Mannucci. All. Menicucci.
    ARBITRI: Morganti e Ercolani

    ANCONA – Un’ottima Conero per un set e mezzo tiene in scacco Figline poi cala e cede i 3 punti. Ecco la sintesi del match del Palasabbatini nel quale la squadra di Bacaloni avrebbe meritato di più ma che ha dimostrato i limiti di tenuta. Partenza sparata delle ospiti che dai 9 metri scavano il primo break del match che costringe coach Bacaloni al timeout sul 7-10. Poi la riscossa firmata da Giombini con l’ace e la pipe e l’allungo che porta invece la firma di Alessandrini e Giuliodori. Proprio il muro del capito dorico chiude il set 25-22.

    Alla ripresa il tecnico ospite cambia l’opposta inserendo Scandella per Torrini e gli effetti si vedono perché la neo entrata sbaglia poco e si fa apprezzare anche in difesa e al servizio.

    La Conero tiene la testa avanti perché anche Penna ha scaldato il braccio e si fa vedere con efficacia anche in 1. linea. L’Eurosped fugge fino a 11-8 poi gli attacchi di De Bellis e il turno al servizio successivo di Lippi girano set e quindi match a favore delle toscane. Il break di 1-8 taglia le gambe alle doriche che cedono 16-25.

    La benzina sembra finita in un paio di terminali offensivi biancorossi. Bacaloni prova in inserire Malatesta per Alessandrini ma il 3° set va via liscio per Figline 14-25.

    Nel 4° parziale la solita Giuliodori, migliore delle sue, spinge la squadra alla riscossa. L’Eurosped sale 7-5 ma il turno al servizio di Scandelli scava un nuovo break per una Conero che non ha più nulla da dare.

    Sostieni Volleyball.it