B1 F.: Il 2019 della Chromavis Abo inizia con una vittoria: espugnata Garlasco

    Nella foto, l'esultanza della Chromavis Abo a Garlasco
    Nella foto, l'esultanza della Chromavis Abo a Garlasco

    VOLLEY 2001 GARLASCO-CHROMAVIS ABO 1-3 (23-25, 22-25, 25-16, 14-25)
    VOLLEY 2001 GARLASCO:  Fragonas 14, Mazzocchi 6, Simoncini 4, Sgherza 15, Venturini 8, Corti 3, Ferrari (L), Angeleri, Castellotti. N.e.: Milanesi, Nardulli (L), Brandi, Rosciano, D’Adamo. All.: Mussa
    CHROMAVIS ABO: Porzio 15, Gentili 9, Minati 16, Dalla Rosa 4, Cheli 13, Nicolini 9, Giampietri (L), Rancati 2. N.e.: Colombetti, Marchesi, Russo, Raimondi. All.: Barbieri
    ARBITRI: Russo e Soffietto

    OFFANENGO – Un successo da tre punti, importante per continuare ad alimentare la classifica. In casa Chromavis Abo, il nuovo anno inizia com’era finito il 2018, ossia con una vittoria piena nel campionato di B1 femminile, questa volta centrata sul campo di Garlasco grazie al 3-1 conquistato da Offanengo nella terz’ultima giornata di andata del girone A.

    Per la formazione di Leonardo Barbieri (al terzo urrah in altrettante partite sulla panchina cremasca), tre punti importanti per continuare a rimanere in scia alla parte alta della classifica. Pur restando all’ottavo posto, le neroverdi sono salite a quota 19 punti, a -1 dal terzetto che condivide il quinto posto (Albese, Ostiano, Settimo Torinese). In terra pavese, dopo un primo set vinto in rimonta, Offanengo si è ben espressa nel secondo parziale, mentre nel terzo ha lasciato via libera alle padrone di casa. Autoritaria, infine, la reazione nella quarta frazione, vinta agevolmente.

    Tre le attaccanti della Chromavis Abo andate in doppia cifra: top scorer, l’opposta Veronica Minati (16 punti), uno in più della schiacciatrice e capitano Noemi Porzio, scatenata in battuta (6 ace), mentre tredici sono i palloni messi a terra dalla centrale Lisa Cheli. Doppia cifra sfiorata dall’altra “torre” Francesca Gentili e anche dalla regista Cecilia Nicolini, autrici di nove punti a testa. A livello statistico, proprio il servizio è stato un alleato importante di Offanengo, a segno con ben 13 ace.

    “A parte l’inizio di gara – commenta coach Barbieri – nei primi due set abbiamo giocato un’ottima pallavolo, facendo bene il muro-difesa e molto bene in battuta. Nel terzo parziale, Garlasco ci ha un po’ preso le contromisure, oltre a trovare un ottimo turno al servizio con Simoncini; noi, invece, abbiamo pagato un po’ troppo a muro in termini di efficacia. Nel quarto set, però, le ragazze hanno avuto un’ottima reazione, scendendo in campo con la giusta determinazione di chi è consapevole dei propri mezzi. Dobbiamo crescere ancora un po’ a livello fisico nella tenuta del match, ma devo fare i complimenti alle ragazze per le qualità mentali del gruppo. Dopo la pausa, era un match a rischio; inoltre, Garlasco ha mostrato tanta difesa e continuità di gioco. I tre punti? E’ presto per guardare la classifica, è importante che siano arrivate tre vittorie nelle ultime tre partite”.

    Domenica la Chromavis Abo tornerà al PalaCoim per il primo match casalingo del 2019 ospitando la Pneumax Lurano (ore 18).

    Sostieni Volleyball.it