B1f A: domenica arriva il derby Offanengo-Ostiano, “prima” in ambito nazionale

    OFFANENGO – Una sfida provinciale inedita in campo nazionale e che torna dopo tanti anni, quando le due squadre si scontravano in Prima divisione femminile. Domenica alle 18 al PalaCoim di Offanengo scoccherà l’ora del derby tra Chromavis Abo e Csv-Ra.Ma. Ostiano, formazioni che duelleranno nell’ottava giornata del girone A di B1 femminile che presenta altri due scontri al vertice in un week end tutto da vivere.

    Ostiano matricola terribile e al quinto posto con quattordici punti, Offanengo (al secondo anno in B1) che insegue a quattro lunghezze, ma con un potenziale importante ancora da esprimere completamente.  Un palazzetto, il PalaCoim, capiente e accogliente che saprà essere la degna cornice di un confronto che si preannuncia spettacolare e molto seguito.

    Sulla sponda-Chromavis Abo, l’effetto-derby è relativo, in quanto la squadra di Giorgio Nibbio è concentrata soprattutto sul processo di crescita per provare a uscire da un momento difficile, dove – fatta eccezione per la vittoria contro Settimo – sono arrivate quattro sconfitte in altrettanti scontri diretti per i primissimi posti. Senza dubbio la sfida provinciale rappresenterà un momento importante del cammino di Offanengo, che poi potrà contare su un calendario sulla carta più agevole per cercare di incamerare punti e recuperare posizioni in classifica. Tutti dati, però, che sono subordinati alla capacità delle offanenghesi di riuscire a mettere sul campo tutto il proprio potenziale.

    A presentare la sfida con Ostiano è il capitano Noemi Porzio. “Personalmente – afferma la schiacciatrice novarese – la vedo come una partita importante per la necessità di esprimere il nostro gioco, che è in crescita; anche sabato scorso, nonostante il ko, a Trescore si sono visti una pallavolo e un atteggiamento diversi rispetto alle altre sconfitte. Semmai, il lato-derby lo vedrei come vetrina per due realtà del territorio che in questi anni hanno fatto molto bene e sono cresciute tanto, testimonianza di come si lavori bene in questa zona”. Quindi si immerge nel lato più pallavolistico della sfida. “Ostiano è una formazione che non molla mai e che difende tanto e noi dovremo fare altrettanto. Mercoledì, nel contesto di una bellissima giornata di sport con l’importante scopo benefico a favore dell’ANFFAS Onlus Crema, abbiamo giocato l’amichevole con il Club Italia CRAI, vincendo, esprimendo un bel gioco e divertendoci”.

    LE EX – Due saranno le ex della partita, entrambe sulla sponda-Ostiano: la palleggiatrice Giorgia Arcuri e la centrale Noemi Barbarini, nella stagione 2014-2015 in forza a Offanengo in B2 femminile con Roberto Marini in panchina.

    L’AVVERSARIO – La Csv-Ra.Ma. Ostiano è allenata da Giorgio Bolzoni, tecnico di Viadana per diversi anni vice-allenatore della Pomì Casalmaggiore tra A2 e A1. La formazione cremonese – che in passato con un diverso “abito” societario vanta trascorsi gloriosi in A2 – è matricola in B1 dopo la promozione della scorsa stagione; tra gli elementi di spicco del roster di Ostiano spicca il libero Sara Paris,  per quattordici anni in serie A vestendo anche maglie blasonate come quelle di Busto, Novara, Modena e Villa Cortese.

    In palleggio c’è Giorgia Arcuri, varesina classe 1992 e insieme a Barbarini ex di turno. A lei il compito di presentare la sfida sul versante Csv-Ra.Ma. Ostiano.  “Il derby – spiega – è sempre una partita sentita e un po’ particolare, anche se personalmente la vedo più come una sfida importante, perché noi vogliamo fare un campionato importante e quindi ogni giornata ha un certo rilievo, rappresentando un’occasione. Onestamente, non parlerei di crisi per la Chromavis Abo: come l’ottanta per cento delle squadre in questo campionato è soggetta ad alti e bassi; in questo girone ci sono diverse squadre di valore ed è normale per tutti faticare ad avere continuità. Inoltre è ancora presto e tutto può ancora succedere. Conosco bene Cecilia Nicolini, che  è anche un’amica, so che Offanengo è una squadra con potenzialità e ottime giocatrici. Domenica si affronteranno due formazioni che fanno parte di un lotto di formazioni più o meno dello stesso livello e quindi credo che l’atteggiamento e il cuore possano essere fattori determinanti. Da ex mi ricordo come a Offanengo la pallavolo sia molto sentita e so che in questi anni la partecipazione del pubblico è cresciuta ulteriormente. Anche a Ostiano c’è lo stesso trend e questo è sicuramente bello”.

    Sostieni Volleyball.it