B1f A: Il 2019 della Chromavis Abo parte da Garlasco

    Nella foto Molaschi, il tecnico Leonardo Barbieri (Chromavis Abo)

    OFFANENGO – Parte da una trasferta in terra pavese il 2019 della Chromavis Abo, che dopo la sosta natalizia torna in campo sfidando domenica alle 18 il Volley 2001 Garlasco, match che completerà l’undicesima giornata d’andata del girone A di B1 femminile. Per la squadra di Leonardo Barbieri, si tratta del primo match dell’anno solare nonché il terz’ultimo incontro prima del giro di boa, con le cremasche che – prima di Natale – hanno chiuso il 2018 con due successi consecutivi contro Varese e Palau. Il calendario propone ora un’altra formazione in piena lotta per la salvezza, mentre Offanengo – attualmente ottava – cercherà punti per provare a risalire la classifica verso le ambite primissime posizioni.

    Un passo alla volta, al meglio. Non può che essere questa la filosofia di Porzio e compagne, che all’orizzonte hanno ancora 16 partite da disputare in regular season. In casa Chromavis Abo, a fare il punto della situazione è coach Barbieri. “Durante la sosta – spiega il tecnico lodigiano – è stato svolto un buon lavoro, con il gruppo – fatta eccezione in parte per Francesca Gentili, che ha comunque recuperato dall’influenza – che è riuscito a svolgere tutto il programma; le ragazze sono tornate in buone condizioni dal periodo di recupero previsto. Nelle sedute abbiamo cercato di alzare la situazione di stress in allenamento per affrontare i momenti di difficoltà che poi si propongono in partita, oltre a continuare a lavorare a livello individuale. Vogliamo continuare il trend positivo delle ultime partite”. Quindi aggiunge. “A mio avviso, Garlasco ha una classifica un po’ bugiarda: è una formazione con ottime individualità, con un buon mix tra elementi esperti e altri più giovani. In particolare, dovremo prestare attenzione al loro asse di posto quattro, con Fragonas e soprattutto Sgherza terminali importanti di attacco. Sarà dunque importante lavorare bene nel nostro muro-difesa”.

    L’AVVERSARIO – Il Volley 2001 Garlasco occupa il quart’ultimo posto con sette punti all’attivo, frutto dei successi contro Palau (in casa) e Lurano (trasferta) e del punto interno conquistato contro Ostiano. In panchina c’è Francesco Mussa, tecnico piemontese già alla guida della formazione pavese nella scorsa annata. A sua disposizione, però, c’è un roster profondamente rinnovato.

    “Sapevamo – spiega Mussa – di dover affrontare un processo di amalgama, ma abbiamo incontrato anche qualche difficoltà in più di natura tecnica. Il nostro obiettivo è la salvezza e davanti abbiamo ancora 16 partite, quindi 48 punti a disposizione. Offanengo, invece, è una formazione che per organico, forza in campo e societaria deve stare in alto, anche se ora si trova più attardata in classifica. Che partita sarà? Nel volley femminile la componente-errore è determinante a tutti i livelli e il primo tocco è importante: la Chromavis Abo ha tanto bagher e altrettanta battuta. Noi siamo una squadra giovane che cercherà di esprimere il proprio gioco, abbinando tecnica e carattere”.

    Il 6+1 base di Garlasco vede in regia Carlotta Simoncini (lo scorso anno a Olbia in A2) opposta a Giulia Corti. In banda spazio a Elisa Fragonas (nella scorsa stagione in A2 con Collegno) e ad Alessia Sgherza, classe 1997 ma già con esperienze in A2 a San Giovanni in Marignano e Caserta. Al centro svetta la coppia Venturini-Mazzocchi, mentre libero è nuovamente Arianna Ferrari.

    GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Volley 2001 Garlasco e Chromavis Abo saranno il primo arbitro Roberto Russo e il secondo arbitro Giuseppe Soffietto.

    Sostieni Volleyball.it