B1f A: La Chromavis Abo non vuole fermarsi contro il Parella

    Nella foto Molaschi, un'esultanza della Chromavis Abo nel match d'andata contro Parella

    OFFANENGO – Una trasferta da non sottovalutare per continuare la grande rincorsa verso i primissimi posti. In B1 femminile, la Chromavis Abo viaggia alla volta di Torino, dove sabato alle 21 sarà ospite del Parella nella seconda giornata di ritorno del girone A. La formazione di Leo Barbieri, quinta in classifica a quota 28 punti, affronta la compagine piemontese, in lotta per la salvezza pur avendo un buon margine sulla zona rossa. Offanengo arriverà nel capoluogo piemontese con il morale alto, frutto di sei vittorie consecutive, che hanno regalato diciotto punti e un solo set perso. L’ultima in ordine di tempo è arrivata domenica scorsa al PalaCoim grazie al 3-0 casalingo contro l’Arredo Frigo Makhymo. Così, Porzio e compagne proveranno a dare ulteriore linfa al filotto, mettendo nel mirino non solo la settima perla consecutiva, ma anche la decima vittoria stagionale, il tutto in un week end che precederà il lungo ciclo di ferro che interesserà la Chromavis Abo a partire dal 17 febbraio.

    Nell’ambiente cremasco, però, non è ancora ora di guardare avanti, con la concentrazione fissata sul match contro il Parella. A presentare la partita è coach Barbieri. “Affronteremo un avversario – spiega il tecnico della Chromavis Abo – che ha vinto domenica scorsa contro Garlasco e che ha conquistato punti sui campi di Lurano e Lecco, quindi è una formazione in salute. Parella ha fisicità, con centrali molto forti a muro e servirà molta pazienza: non bisognerà avere fretta, ma lavorare bene ed è quello che stiamo facendo in allenamento. Inoltre, servirà precisione nei colpi di attacco, non avendo timore di allungare le azioni. Infine, bisognerà tener d’occhio anche il loro attacco, perché è una squadra con qualità fisiche e tecniche nei fondamentali di prima linea”.

    L’AVVERSARIO – Dopo la salvezza dello scorso anno, il Parella Torino affronta nuovamente la B1, cercando di mantenere la categoria. In panchina c’è Stefano Di Martino, con a sua disposizione un organico giovane che attualmente non sta sfigurando nella terza serie nazionale. In classifica, le torinesi occupano il decimo posto con tredici punti, a +6 dalla zona retrocessione. Domenica scorsa il Parella ha espugnato al tie break il campo pavese di Garlasco iniziando bene il girone di ritorno, mentre nel finale d’andata spicca il punto d’oro conquistato sul campo del Lecco secondo in classifica.

    “Il nostro campionato – spiega Di Martino – è in linea con gli obiettivi, anche se abbiamo perso qualche punto per strada. Fin qui, fatta eccezione per Acqui e Lurano, abbiamo sempre vinto gli scontri diretti. Contro Offanengo ci aspetta una partita difficile: la Chromavis Abo ha un’ottima palleggiatrice come Nicolini, che insieme a Stomeo per me è la migliore del girone, oltre a laterali forti. Credo che il valore aggiunto rispetto alle altre “big” del girone sia la coppia centrale CheliGentili”. All’andata la battuta di Parella mise in difficoltà la ricezione cremasca. “Quando andiamo in battuta con sicurezza, ci esprimiamo bene in questo fondamentale e sarà importante lavorare bene al servizio contro una squadra come Offanengo dotata di centrali di altissimo livello. Speriamo ci aiuti anche il fattore campo, perché non è facile per un avversario giocare in una palestra piccola come la nostra. Inoltre, dovremo osare anche su palle sporche in attacco”.

    GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Parella Torino e Chromavis Abo saranno il primo arbitro Davide Di Dio Perna e il secondo arbitro Angela Di Bari.

    Sostieni Volleyball.it