B1f. B: La Chromavis Abo cerca continuità contro l’Eurogroup Altafratte

    Nella foto (Ufficio stampa Vivigas Arena), il gruppo della Chromavis Abo nella vittoria di Castel d’Azzano (Verona)

    OFFANENGO  –  Dar continuità al proprio percorso e tornare al successo casalingo dopo aver riacceso il motore del risultato sabato scorso in trasferta. Sarà una Chromavis Abo determinata a centrare i tre punti in palio quella che domenica alle 18 scenderà in campo al PalaCoim di Offanengo per affrontare le padovane dell’Eurogroup Altafratte nella settima giornata d’andata di serie B1 femminile (girone B).

    Sabato scorso, dopo due sconfitte consecutive, la formazione di Dino Guadalupi è tornata a sorridere grazie al rotondo e convincente 3-0 centrato a Castel d’Azzano (Verona) a domicilio della VIvigas Arena in un match che ha visto anche il rientro in campo nel 6+1 titolare della palleggiatrice Cecilia Nicolini, reduce da un infortunio allo psoas. Ora le neroverdi cremasche cercheranno altri punti pesanti per continuare a risalire la classifica e per tornare a festeggiare al PalaCoim, dove due domeniche fa era arrivato il ko in quattro set contro la Gtn Volleybas Udine (1-3).

    “L’Altafratte – spiega coach Guadalupi – sta attraversando un momento positivo e sta crescendo. Ha vinto 3-0 nell’ultima giornata contro Vicenza e ha avuto un compito ancora più agevole nel match precedente contro Ata Trento, mentre prima aveva perso al tie break contro San Donà. E’ una formazione molto ordinata, alcuni elementi danno fisicità alla squadra e altri forniscono equilibrio. Per quanto ci riguarda, abbiamo avuto una settimana un po’ travagliata, con rallentamenti di lavoro dovuti a vari intoppi tra influenze e acciacchi, contando anche che il recupero di Cecilia Nicolini non è ultimato del tutto. Solo giovedì siamo riusciti a lavorare a livello collettivo ma non c’è stata molta qualità, che mi auguro salga nelle ultime sedute”. Quindi guarda alla partita in arrivo. “Cerchiamo continuità, per il nostro percorso vincere in casa o in trasferta è un elemento a cui non dobbiamo pensare troppo. E’ chiaro, però, che giocare nel proprio palazzetto e davanti al nostro pubblico che ci ha sempre sostenuto deve essere un’arma in più e lo sarà”.

    L’AVVERSARIO – L’Eurogroup Altafratte è una matricola veneta e attualmente in classifica condivide il nono posto con le trentine dell’Argentario Progetto Vollei a quota 8 punti. La formazione padovana è allenata da Manuel Martarello e arriverà al PalaCoim con il morale alto, frutto delle due rotonde vittorie consecutive negli ultimi impegni contro Ata Trento e Vicenza.  Tra le individualità più rilevanti, la schiacciatrice e capitano Martina Povolo, che in carriera ha anche centrato la promozione in A2 con Montecchio Maggiore.

    “Abbiamo avuto – spiega Martarello –  una partenza ad handicap legata soprattutto agli infortuni e ora stiamo trovando un po’ di equilibrio, soprattutto sabato scorso contro Vicenza, mentre Ata Trento era più abbordabile. Contro l’Anthea abbiamo giocato una buona gara e fin qui abbiamo già sfidato diverse formazioni di valore. Offanengo? Me l’aspettavo più in alto in classifica per i valori individuali che ha a disposizione. Sicuramente si sta riprendendo e sta recuperando consapevolezza, questo la renderà un avversario più insidioso. La Chromavis Abo è una formazione costruita per un palcoscenico diverso dal nostro, è una squadra fisica con ottime individualità in attacco e una palleggiatrice che sa farle fruttare. Dal canto nostro, giocando come sappiamo possiamo fare bene soprattutto difesa e contrattacco e cercheremo di disputare una bella partita”.

    Sostieni Volleyball.it