B1f.: Federica Stroppa è il nuovo opposto della Chromavis Abo

    Nella foto, da sinistra il presidente del Volley Offanengo 2011 Pasquale Zaniboni, Federica Stroppa e il vicepresidente e sponsor Roberto Carioni

    OFFANENGO – Entra nel vivo il mercato della Chromavis Abo, formazione cremasca reduce dalla finale play off per l’A2 femminile e desiderosa di recitare nuovamente un ruolo di prim’ordine nel campionato di B1 femminile. Oggi pomeriggio (giovedì) il sodalizio di Offanengo ha presentato ufficialmente l’opposta Federica Stroppa, classe 1997 e proveniente da Pisogne, formazione di B1 che nei mesi scorsi è arrivata ai quarti di finale play off. Il volto nuovo della formazione neroverde è stato svelato nel corso dell’incontro ospitato dall’azienda Abo (sponsor di Volley Offanengo e il cui titolare Roberto Carioni è vicepresidente del sodalizio pallavolistico) a Pianengo.

    Nata il 9 febbraio 1997 a Iseo (Brescia), la Stroppa è cresciuta in primis attraverso un biennio a Gussago, disputando prima la serie D (2010-2011) e poi la C (annata successiva). Originaria di Monticelli Brusati (Brescia), Federica è maturata nel sodalizio di casa, approdando nella stagione 2012-2013 al Volley La Sportiva, disputando la B2, categoria poi vinta nell’annata successiva festeggiando così la promozione in B1. La terza serie nazionale l’ha vista protagonista nel successivo triennio, sempre a Monticelli Brusati (2014-2015) e nella nuova denominazione Volley Adro (dal 2015 al 2017), arrivando anche ai play off per l’A2. Infine, il biennio al Pisogne in B1, dove nella scorsa stagione è giunta agli spareggi-promozione cedendo in gara 3 nei quarti contro Lecco, poi regolata da Offanengo.

    “Ho potuto vedere con i miei occhi – racconta Federica, studentessa universitaria in Scienze tecniche e psicologiche – la realtà di Offanengo nella finale play off contro Montale al PalaCoim. Quando sono entrata in quel palazzetto ho avuto subito sensazioni piacevoli, una sorta di sesto senso che io tengo sempre in considerazione nelle mie scelte. Mi sono piaciuti molto il tifo e un paese molto presente e partecipe. Inoltre, ho apprezzato tantissimo il percorso fatto dalla squadra, che non si è arresa in un momento difficile e ha lottato risalendo partita dopo partita fino ad arrivare a un soffio dalla promozione”.

    Quindi aggiunge. “Offanengo è una realtà molto seria, con obiettivi chiari che si sposano con le mie ambizioni: entrambi vogliamo vincere. Ho apprezzato molto anche il clima familiare di una realtà che mi stimola molto a crescere. Come giocatrice sono grintosa, non mollo un colpo: sono abituata a mettermi in discussione in prima persona e non smetto di voler migliorare”.

    “Federica – le parole del direttore sportivo della Chromavis Abo, Stefano Condina – era il mio primo obiettivo, l’avevo cercata anche un anno fa e la reputo uno degli opposti più forti della categoria anche se è giovane e ha molti margini di crescita. La trattativa non è stata lunga, la volontà c’era da entrambe le parti e l’accordo è stato trovato in tempi brevi. Lei è il nostro “bomber” e sono sicuro faccia innamorare il pubblico di Offanengo. Insieme potremo toglierci tante soddisfazioni”.

    “E’ la prima giocatrice – spiega Roberto Carioni, titolare di Abo e vicepresidente di Volley Offanengo – che presentiamo qui nel corso delle varie annate pallavolistiche di Abo: per noi è un motivo di orgoglio. Nella prossima stagione speriamo di divertirci e di raccogliere soddisfazioni”.

    Sostieni Volleyball.it