B1f.: Guido Marangi confermato vice-coach alla Chromavis Abo

    53
    Nella foto di Alessandro Soragna, Guido Marangi (Chromavis Abo)- a sinistra – con Dino Guadalupi

    OFFANENGO – Una conduzione tecnica di esperienza e qualità, una coppia di allenatori collaudata e che nella scorsa stagione ha saputo far bene in un’annata pallavolistica purtroppo interrotta a metà dall’avvento del Coronavirus. Sul versante-panchina, il Volley Offanengo va sul sicuro confermando la guida tecnica della Chromavis Abo che parteciperà nuovamente al campionato di B1 femminile.

    Dopo la conferma di coach Dino Guadalupi, il sodalizio del presidente Pasquale Zaniboni annuncia anche la conferma del suo vice Guido Marangi. Perugino classe 1978, Marangi si appresta a vivere la sua seconda stagione in terra cremasca dopo aver intrapreso nei mesi scorsi anche l’avventura nel settore giovanile allenando l’under 14 offanenghese.

    “La conferma di Guido – spiega il direttore sportivo della Chromavis Abo, Stefano Condina – segue quella di Dino Guadalupi; penso sia stato un ottimo collaboratore per lui, c’era sintonia tra loro e ha svolto un lavoro importante per la prima squadra, oltre ad aver collaborato con il responsabile tecnico del settore giovanile Giorgio Riccardi allenando l’under 14. Siamo contenti di proseguire l’avventura pallavolistica con lui”.

    “La mia priorità – afferma Marangi era Offanengo, anche per il senso di incompiutezza della scorsa stagione, che si è interrotta quando eravamo in Final four di Coppa Italia e al primo posto in campionato, in corsa per l’A2. Mi sono trovato bene con tutto l’ambiente, con il presidente Pasquale Zaniboni, con il ds Stefano Condina e con il resto dello staff. Dino Guadalupi, invece, lo conoscevo già: avevamo lavorato bene insieme a Pavia e mi sono trovato bene anche quest’anno, dove avevamo una squadra nuova e serviva un po’ di tempo per far capire il nostro metodo di lavoro al resto dello staff e alla squadra stessa”. Quindi aggiunge. “Sia da parte mia sia da parte della società c’era la volontà di continuare questa collaborazione. La situazione generale legata alle problematiche pratiche del Coronavirus non è ovviamente quella ottimale, vale per tutti, ma la prossima stagione è molto stimolante. Qui la società è una certezza, essendo molto organizzata e ci siamo trovati bene su tante cose”.

     

    Sostieni Volleyball.it