Campionati giovanili Tre.Uno: il 6 giugno si assegnano i titoli U15M e U19F

    Dopo gli atti conclusivi dei campionati Interprovinciali U17 e U19 maschile, questa domenica a San Biagio di Callalta è in programma un’altra giornata di finali di pallavolo: dal mattino, con il match per il titolo 15 maschile, e lungo tutto il pomeriggio, con finalina e finale U19 femminile, il 6 giugno sarà all’insegna del volley giovanile. E anche del ritorno alla normalità, con il pubblico che, in numero limitato, potrà tornare ad assistere alle gare, come successo nel “giorno 0” di mercoledì 2 giugno nella finale U19 Maschile.

    Ad arrivare in finale U15 maschile Volley Treviso, vincente sul Kosmos Volley in semifinale, e la sorpresa Montevolley che si presenta all’appuntamento con un solo set perso finora, proprio in semifinale contro il VT San Donà: “Siamo ancora sorpresi per questo risultato – commenta coach Renato Barbon, negli anni scorsi anche allenatore della Nazionale U16, da questa stagione al Montevolley – San Donà ci era superiore dal punto di vista fisico, ma i ragazzi non si sono intimoriti e hanno accettato la sfida con il giusto atteggiamento. Cosa molto positiva visto che diversi elementi si sono affacciati al mondo del volley da appena un anno: il lavoro però sta pagando e tutto questo ci dà fiducia per la finale. Sappiamo che ce la vedremo con un avversario forte, ma siamo consci dei progressi fatti fin qui”.
    Anche Diego Martin, coach di Volley Treviso, sottolinea il buon percorso del Montevolley: “È la squadra rivelazione del torneo: un solo set perso finora, domenica ne uscirà una bella gara. Finalmente dopo un anno e mezzo siamo arrivati a giocarci gare importanti, una bella sensazione che si sentiva già dalla semifinale di mercoledì contro il Kosmos. Il gioco ha faticato un po’ a decollare con alcuni errori di troppo ma poi l’abbiamo portata a casa mostrando buone cose”.

    Il pomeriggio sarà dedicato all’U19 femminile. In finale, alle 18:30, si scontreranno Imoco Volley San Donà ed Ezzelina Volley Carinatese. Per l’Imoco tutto facile nella semifinale contro il Volley Pro Preganziol, sconfitto 3-0: “Vorrei ringraziare le Società, la Federazione, gli staff e le atlete di tutte le squadre che con tanti sacrifici sono riusciti a portare in fondo questi campionati nonostante le difficoltà del periodo – dichiara il coach dell’Imoco Stefano Gregoris – Per noi il torneo territoriale è stato un percorso alla ricerca di continuità di gioco, continueremo a lavorare per arrivare pronti all’ultimo appuntamento ed alla successiva fase regionale. Contro Ezzelina per noi sarà fondamentale riuscire a mettere in campo ed imporre le caratteristiche che possono indirizzare il match dalla nostra parte”.
    Anche l’Ezzelina ha vinto in tre set la semifinale contro il San Vendemiano. Coach Guido Malcangi commenta: “È stata una semifinale più agevole del previsto in quanto il roster del San Vendemiano era molto ridotto, tante atlete avevano un’altra gara con l’under 17. Per noi la finale è il raggiungimento di un obiettivo, giocheremo contro la squadra più forte d’Italia e cercheremo di dar loro del filo da torcere, contrastando i loro punti forti e cercando di metterle in difficoltà nei punti deboli. Sarà molto difficile, ma daremo battaglia al massimo delle nostre capacità”.
    Alle 15:30 di domenica ci sarà anche la finale 3-4 posto tra Volley Pro Preganziol e Pallavolo San Vendemiano che metterà in palio un posto per la fase regionale.

    Tutte le gare saranno trasmesse in diretta sul canale YouTube di Fipav Treviso Belluno.

    Sostieni Volleyball.it