Coach Giannini: “Loreto è la piazza giusta per chi vuole emergere. I procuratori ci cercano per offrirci talenti”.

    LORETO – Con 52 iscritti alla seconda settimana del Nova Volley Camp 2019 griffato Del Vicario Engineering dopo il sold-out anche della prima settimana, l’attenzione di coach Romano Giannini resta forte anche sulla rinnovata Sampress Nova Volley che sta nascendo.

    “Un po’ a rilento rispetto alle due annate precedenti”  ammette il tecnico di Porto Potenza alla terza stagione in neroverde e fresco di rinnovo per le prossime tre stagioni. “La nascita della categoria A3, intermedia tra A2 e serie B, ha posto in stallo gran parte del mercato perché molti atleti hanno preferito attendere prima la compilazione delle squadre aventi diritto poi le eventuali rinunce delle società di A2 e A3 per fare le proprie scelte. Nel piano tecnico che ci siamo dati con la società c’era di ringiovanire la rosa ripartendo dal nostro capitano Nobili e da Spescha (la cui ufficializzazione arriverà probabilmente in settimana). Quindi abbiamo sistemato la riconferma di Stoico e fatto una scelta importante con il cambio in regia puntando sul ’95 Cremascoli. A questi abbiamo aggiunto un manipolo di talenti con i quali lavorare duro come i riconfermati Dignani e Torregiani e i neo acquisti Palazzesi e Caciorgna”.

    All’appello mancano ancora 4 tasselli. “Thomas Alessandrini è un ragazzo classe ’99 di sicura prospettiva sia perché ne ha le qualità tecniche e fisiche sia perché ha voglia di crescere e di imparare. Il giocatore però l’anno scorso era in prestito e quindi è soprattutto lui supportato dalla famiglia a dover decidere con la società che ne detiene il cartellino. Conosco la volontà del ragazzo che è la stessa che ho io e che ha la Nova Volley ma occorrono che ci siano le giuste condizioni per proseguire insieme”.

    A proposito di trattative da definire c’è quella per l’altro libero e per due centrali. “Il profilo che cerchiamo per questi ruoli – spiega il tecnico – è simile a quello di Alessandrini. Vogliamo giocatori che abbiano voglia di lavorare duro e migliorarsi. Non ci interessano altri profili. Loreto è una piazza esigente come è nella sua storia e tradizione, lo è la Nova Volley e lo è lo staff tecnico. Abbiamo intavolato trattative anche con ragazzi non solo marchigiani anche perché la “fama” di piazza nella quale ci si allena forte è nota in moltissime parti d’Italia e i procuratori che hanno ragazzi di valore non esitano a contattarci preferendoli proporre a noi più che ad altri.  Questo ci gratifica molto”.

    “Nella mia storia di allenatore raramente sono arrivato al 8 luglio senza aver completato il roster e soprattutto senza aver preso il libero – ammette Giannini – ma accetto la novità e sono certo che ne usciremo vincitori presentando ai nostri di partenza una Sampress meno esperta dell’anno scorso ma con grande fame di successo e sempre protagonista in una categoria nella quale ci sono società che hanno budget superiori ai nostri”.

    Il DNA della squadra sarà chiaro. “Non saremo la squadra da battere ma posso garantire che saremo una squadra dura da battere”  ha concluso il coach della Sampress Nova Volley 2019-20.

    Sostieni Volleyball.it