Finale U19F Tre.Uno: l’Imoco Volley San Donà conquista il primo titolo a tinte rosa della stagione, 3-0 sull’Ezzelina Volley Carinatese

    S. BIAGIO DI CALLALTA – Nella prima finale di pallavolo a tinte rosa della stagione Fipav Treviso Belluno, l’Imoco Volley San Donà conquista il titolo territoriale under 19 vincendo in tre set la finalissima contro l’Ezzelina Volley Carinatese. Un risultato che premia la superiorità delle ragazze dell’Imoco, più mature fisicamente e nel gioco e con grandi potenzialità in chiave nazionale, ma che non racconta l’atteggiamento comunque positivo delle colibrì: ad esclusione dell’ultimo parziale, nel quale il muro dell’Imoco si è fatto quasi invalicabile, sono rimaste sempre attaccate alle avversarie non lasciando nulla di intentato. Una finale per gran parte molto combattuta e nella quale nessuna squadra ha lesinato energie, spinta dal pubblico sugli spalti, e un buon biglietto da visita per entrambe le finaliste che tra il 15 e il 17 giugno saranno impegnate negli ottavi della fase regionale.
    Nella finalina per il terzo posto Pallavolo San Vendemiano ha vinto 3-1 in rimonta sul Volley Pro Preganziol, staccando l’ultimo pass per gli ottavi regionali.

    I set – L’avvio di gara è all’insegna dell’equilibrio: Imoco, leggermente in svantaggio, impatta con un ace sul 7 pari, poi l’Ezzelina sfrutta un paio di ricezioni imprecise per costruire un break in contrattacco (11-9). L’Imoco torna a contatto, ma l’Ezzelina lavora bene a muro e in difesa (15-13). Con i primi due muri del match l’Imoco firma il 16 pari e poi mette la freccia: l’alzatrice sfrutta bene le sue attaccanti e c’è l’allungo (19-17). Con un ace tocca il 20, poi l’Ezzelina ribalta il trend con un muro e un mani-out ripassando in vantaggio (22-20). Il finale è infuocato: Imoco riaggancia nuovamente le colibrì e dopo un’azione rocambolesca passa in vantaggio, ma l’Ezzelina rimette la situazione in parità (23-23). Un muro dell’Imoco porta il primo set ball, ma per un errore in attacco è tutto da rifare. Con un cambiopalla e un muro le gialloblu chiudono il primo set (26-24).

    II set – Nel secondo parziale l’Imoco scappa subito, raccogliendo punti al servizio e in contrattacco (11-5). Con una battuta tattica precisa riesce a impegnare le ricevitrici dell’Ezzelina e a sfruttare tutto il reparto schiacciatrici in contrattacco. L’Ezzelina però non molla e con due ace di fila e dei colpi d’astuzia si riporta a -2 (13-11). L’Imoco ripristina il distacco difendendo e contrattaccando (17-13); l’Ezzelina fatica a passare il muro delle sandonatesi che capitalizzano ogni difesa attaccando forte da tutte le zone (20-16). Sul 23-17 l’Ezzelina sorprende la difesa con un pallonetto e conquista il cambiopalla, ma con un altro buon attacco è 24-18 per l’Imoco. Ezzelina ci crede e difende l’impossibile, poi con un ace è a -3; Gregoris ferma il gioco, ma al rientro un altro ace avvicina ancor di più le colibri (24-22). È un attacco da zona 4 a chiudere il parziale (25-22).

    III set – A inizio terzo set l’Ezzelina paga la superiorità fisica delle atlete dell’Imoco, che mettono il bavaglio all’attacco colibrì (8-3). Le ragazze di coach Malcangi si danno con grande generosità in difesa, tentando di recuperare tutti i palloni, ma le pantere dettano legge sotto rete (15-4). Nell’ultima parte del set è un monologo Imoco: l’Ezzelina fatica in cambiopalla ed è tutto facile per le ragazze di coach Gregoris che chiudono  con l’ennesimo muro del set (25-7).

    IMOCO VOLLEY SAN DONÀ – EZZELINA VOLLEY CARINATESE 3-0 (26-24, 25-22, 25-7)
    IMOCO VOLLEY SAN DONÀ: Bagnoli, Bardaro, Pagliuca, Boso, Giacomello, Natalizia, Munarini, Eze, Zorzetto, Soffiato, Brandi, Eckl, Guzin Rizzi, Bastianello. All: Stefano Gregoris
    EZZELINA VOLLEY CARINATESE: Ferronato, Bonfitto, Gazzola, Mazzaro, Roncato, Zaretti,  Marostica, Sartor, Giordan, Benacchio, Tomasi, Lunardon, Tassotti, Di Fabio. All: Guido Malcangi

     

    Sostieni Volleyball.it