Gilberto Sturba, Vice Presidente Nova Volley: “Rispettiamo le decisioni. Allenamenti a porte chiuse”

    LORETO – L’entusiasmo per il nuovo successo della Sampress che al tiebreak domenica ha battuto Paglieta al Palaserenelli, è stato un po’ smorzata dalla situazione legata al Coronavirus che ha portato allo stop dei campionati.

    “Purtroppo già domenica al Palaserenelli – dice il vice presidente Gilberto Sturbal’affluenza di pubblico è stata nettamente inferiore rispetto ai nostri standard e la decisione di fermare tutto era già nell’aria. Noi ci siamo adeguati stoppando le attività in maniera prudenziale per la giornata di lunedì poi, sempre rispettando le direttive, stiamo proseguendo l’attività della prima squadra e di tutto il settore giovanile maschile e femminile a porte chiuse”.

    Venerdì al Palaserenelli la Sampress Nova Volley ospiterà Foligno per un’amichevole di lusso. “Ultimamente il campionato per noi è stato molto spezzettato” – ricorda. “Tra la fine del girone d’andata e questo avvio praticamente abbiamo giocato ogni 15 giorni e se anche il nostro staff tecnico ha organizzato prontamente dei test amichevoli è ovvio che l’abbrivio della partita è ben altro” – aggiunge Sturba che è sempre molto vicino alla squadra andando in panchina come dirigente accompagnatore.

    “Contro Paglieta ad esempio abbiamo fatto fatica in avvio non tanto sotto l’aspetto fisico ma temperamentale. Poi siamo venuti fuori e, pur disputando una partita non brillantissima, abbiamo portato a casa il successo che ci consente di continuare a muovere la classifica.”

    Niente trasferta in casa di Terni sabato sera sperando di poter giocare domenica 8 marzo contro Bari. “Ovviamente le società non hanno voce in capitolo e attendono istruzioni. Avendo noi gli impianti in gestione e non essendo palestre scolastiche riusciamo a svolgere l’attività a porte chiuse pur senza poter giocare le partite. Altre società sono anche più in difficoltà di noi. L’auspicio, ovvio, è che tutto si risolva nel più breve tempo possibile e si torni alla normalità e a poter parlare con la massima serenità solo di sport” – ha concluso il vice presidente della Nova Volley tra i fondatori della società.

    Sostieni Volleyball.it