La Sampress Loreto torna al successo e guarda al derby di sabato ad Osimo. Coach Giannini: “Ho fiducia nella crescita della squadra”

    222

    LORETO“Quando vai a giocare in casa di una squadra finora imbattuta, oltre al rispetto che si deve ad ogni avversario, devi scendere in campo sapendo di dover compiere quell’impresa che tutti gli altri finora non sono riusciti a compiere”.

    Ecco il Giannini-pensiero alla vigilia del derby che sabato alle 17.30 vedrà la sua Sampress Nova Volley impegnata al Palabellini di Osimo.

    “Non prendi 12 punti in 4 partite per caso e quindi dovremo giocare un grande match con le nostre armi, giocando la nostra pallavolo senza adeguarci al loro ritmo”  ha aggiunto il tecnico la cui squadra è tornata al successo domenica.

    “Con Andria abbiamo fatto una buona partita, sfruttando nella prima parte i numerosi errori ai quali li abbiamo forzati e tenendo in mano il controllo del gioco”. Il passo falso con Fano è quindi archiviato. “In realtà non abbiamo fatto male – ricorda Giannini – ma semplicemente abbiamo trovato una squadra che probabilmente è più forte di noi ma soprattutto l’abbiamo affrontata in un momento nel quale la nostra condizione era lontana dall’ottimale. Oggi posso dire che stiamo crescendo anche in termini di convinzione e quindi andremo ad Osimo con la fiducia di poter dare fastidio”.

    “L’assenza di Marco Massaccesi è pesante non lo metto in dubbio, ma ha consentito a Michele Orazi di avere una chance da titolare”.

    Il giovane centrale ex Appignano ha realizzato 7 punti compresi un ace ed un muro. “Quest’anno alla Nova Volley il roster è veramente di qualità ed Orazi così come gli altri ragazzi che escono dalla panchina, si allenano benissimo, hanno voglia di migliorarsi e vogliono giocare. Questo significa che so di poter contare su di loro. Orazi con Andria ha fatto bene e all’esordio non è mai facile. Per sabato valuteremo tutte le situazioni e prenderemo delle decisioni”. Tre gli ex in campo: Ferri e Alessandrini in maglia Sampress Loreto, Silvestroni nelle file di Osimo.

    nella foto Ferri e Alessandrini

    Sostieni Volleyball.it