L’Italia del volley sorde segnerà l’inno ai Mondiali

    ROMA – Le ragazze della Nazionale Sorde (già argento all’Olimpiade 2017) segneranno l’Inno di Mameli al Foro Italico di Roma, prima della gara inaugurale dei Mondiali che si giocherà il 9 di settembre fra Italia e Giappone.

    Un incontro importante che unirà, per la prima volta nella storia, quella cha da sempre è già una cosa sola: la pallavolo.

    “Per noi è naturalmente una grandissima soddisfazione – commenta l’allenatrice della selezione femminile seniores e under 21, Alessandra Campedelli, nonché collaboratore per i processi selettivi del Nord Italia e allenatrice dell’under 16 maschile della Blu Volley Verona- perché grazie a questo gesto, a questo evento, il nostro mondo sarà ancora un po’ meno invisibile, sempre un po’ di più. Che poi è il nostro obiettivo di tutti i giorni. Speriamo sia solo l’inizio di una bella collaborazione. Per ora, non possiamo che ringraziare la Federazione, in particolare Adriano Bilato che ha creato l’occasione e il segretario Alberto Rabiti”.

    Alessandra Campedelli insieme a Bruno Morganti, capo area del Centro Italia e Marco Gagliardi, coordinatore tecnico del Centro Italia
    Alessandra Campedelli insieme a Bruno Morganti, capo area del Centro Italia e Marco Gagliardi, collaboratore per i processi selettivi del Centro Italia

    Sostieni Volleyball.it